Aversa

L’Aversa Normanna bloccata al ‘Rinascita’

Renato CioffiAVERSA. Certo i quattro punti in classifica dell’Aversa Normanna sono storia riduttiva di quanto questo team ha cercato di produrre in campo nelle prime quattro giornate del campionato di serie C2.

L’avventura di ieri pomeriggio al Rinascita è una sintesi eloquente di quello che si sta verificando. In pratica neanche la “grandinata” di tentativi di bucare la porta dell’Isola Liri, messa in atto per buona parte della partita, è riuscita a produrre gli effetti desiderati. La squadra laziale sembra essere arrivata ad Aversa per difendere il difendibile, d’altra parte il preludio che c’era stato in Coppa Italia la diceva lunga sul livello delle due formazioni. Aversa tenta, con gran forza nel primo tempo e sempre con minor convinzione nel secondo, di salvare il risultato. Ci provano Carboni, Di Girolamo, Romano, Sibilli, Ottobre, Zolfo. Vola anche il portiere Di Girolamo, chiamato ad una bella parata su di un tiro di Ranalli. Al 41’ sembra essere arrivata la palla goal, Improta trova la testa di Romano, ma Fiorini, portiere super impegnato dell’Isola Liri, fa il suo miracolo.”Se son rose, fioriranno”, ma che dolore per il momento vivere queste partite.

Le formazioni

Aversa Normanna – Del Giudice, Baylon, De Angelis, Ottobre, Migliozzi, Di Girolamo, Silvestri (14’ Zolfo), Carboni (68’ Ingenito), Palumbo (83’ Improta), Sibilli, Romano. A disposizione: Polise, Arini, Longo, Tomacelli. Allenatore Cioffi.

Isola Liri – Fiorini, Risi, Pagano, Giacalone, Cannibale, Matrisciano, Galuppi (80’ Brunetti), Mollo, Cori, La Cava (54’ D’Imporziano), RAnalli (87’ Tortori). A disposizione – Tomei, Cagnale, Dolcemascolo, D’Avanzo. Allenatore Ferazzoli.

Circa 1.000 spettatori.

La classifica

12 punti – Cosenza

10 punti – Cassino, Scafatese

8 punti – Catanzaro

7 punti – Andria

6 punti – Gela

5 punti – Val di Sangro, Pescina, Isola Liri

4 punti – Aversa, Manfredonia

3 punti – Monopoli, Barletta

2 pungi – Melfi, Vibonese, Vigor Lamezia, Noicottaro

1 punto – Igea Virtus

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico