Aversa

Giunta, Ciaramella avrebbe ormai deciso

Domenico CiaramellaAVERSA. Rien va plus, le jeux sont faits. Per chi non l’avesse ancora capito e, silenzio stampa a parte, i giochi sono fatti, o meglio sono “rifatti”.

Il ciaramellone cittadino, ascoltati i partiti, le segreterie, i vari commissari, sub commissari e segretari, i consiglieri comunali, deputati e senatori, forse anche dopo aver fatto una telefonata all’intero “assessorato ombra” del Pd, avrebbe ormai deciso il gruppo degli assessori politici del suo secondo mandato cittadino. Tre a Forza Italia: Isidoro Orabona, Luciano Luciano ed il designando candidato sindaco Elia Barbato. Tre ad An: Antonio Schiavone, Gino della Valle e Giampaolo dello Vicario. Due all’Udc: Pasquale Diomaiuta, da molti accreditato come favorito alla corsa per la candidatura a sindaco, e Gilberto Privitera, anche se sembrerebbe interessato ad altri incarichi. Uno designato personalmente dallo stesso sindaco Ciaramella e la pole position la detiene Rino Rotunno.

Ne resterebbe uno da assegnare. Ed il problema nasce qui, a chi dare l’ultimo posto in esecutivo? Ai Popolari Normanni? Al Nuovo Psi? Al Gruppo della Libertà? Nessuno dei tre vuol fare un passo indietro fatta eccezione di Rosario Ippone (Nuovo Psi) che, in uno slancio di innaturale affetto, ha dichiarato: “Noi non abbiamo bisogno di un assessore o di un consigliere, votando Ciaramella abbiano già il nostro rappresentante in giunta”. Restano, quindi, in gioco le due liste civiche. Palmieri rivendica l’applicazione del documento programmatico firmato in sede di elezioni amministrative, il Gruppo della Libertà tace. Forse la soluzione al problema potrebbe risiedere nella possibilità di “togliere” un uomo all’Udc, che non ha appoggiato la maggioranza alle ultime politiche, e concederne così uno a testa alle due liste “desaparecidos”.

Insomma, tutti contenti alla fine…un po’ meno forse gli aversani ai quali, caro sindaco, dovrà spiegare perchè come alla “Corrida” per dieci mesi abbiamo dovuto tenerci tanti “dilettanti allo sbaraglio”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico