Aversa

Carabinieri arrestano pregiudicato con l’aiuto di alcuni cittadini

carabinieriAVERSA. Rocambolesco inseguimento tra le strade cittadine ieri sera nel centro cittadino di Aversa.

Un giovane residente a Trentola Ducenta, Armando Casanova, 27 anni, a bordo di una Nissan Micra, ha effettuato uno speronamento ripetuto a diverse auto trovate sul suo cammino per il timore di essere fermato dai carabinieri del reparto territoriale di guidati dal Tenente colonnello Francesco Marra e del nucleo radiomobile coordinato dal Tenente Domenico Forte. Questi i fatti: erano appena passate le 20, quando una pattuglia dei militari intercetta un’auto sospetta ferma ad un semaforo sulla strada variante 7 bis. Alla vista dei militari il ventisettenne innesta la retromarcia fuggendo a tutto gas, imboccando le centrali via Roma, via Filippo Saporito, sempre inseguito dalla gazzella più volte speronata dal malvivente in fuga, terminando la folle corsa nei pressi del Bar Internet Cafè, solo dopo aver gravemente danneggiato una Fiat Punto bianca parcheggiata sul ciglio della strada. I carabinieri, usciti dall’auto con i finestrini frantumati, sono riusciti a catturare il giovane, con l’aiuto di alcuni passanti che l’avevano bloccato. Nella Nissan Micra i carabinieri hanno poi rinvenuto una pistola Colt delta elite calibro 10, con un colpo in canna ed altri sette nel caricatore, e due caschi che sarebbero serviti al Casanova ed ad un complice non ancora identificato probabilmente per effettuare una rapina. Infatti, lo stesso ha già dei precedenti penali per reati contro la persona ed il patrimonio. Condotto presso il carcere di Santa Maria Capua Vetere sarà processato per direttissima.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico