Aversa

Azione Giovani, il circolo aversano alla Festa Nazionale

Atreju 2008AVERSA. Parte mercoledì 10 settembre, per concludersi domenica 14, la nuova ed ormai tradizionale festa nazionale di Azione Giovani, “Atreju 2008”.

All’ombra del Colosseo, nel parco del Celio, si svolgerà la manifestazione che da anni è entrata nell’agenda politica nazionale. Cultura, sport, divertimento, musica, dibattiti, politica. Saranno questi gli ingredienti che renderanno unica questa ennesima esperienza. Nomi illustri del panorama politico nazionale interverranno alla manifestazione: dal Presidente emerito della Repubblica, Cossiga, al Presidente del Consiglio dei Ministri, Berlusconi; dal Presidente della Camera dei Deputati, Fini, ai vari Ministri che compongono l’esecutivo di Governo. Il circolo “Barry Goldwater” di Aversa parteciperà all’evento al gran completo. Saranno presenti il dirigente nazionale e consigliere comunale, Gianmario Mariniello, il dirigente provinciale e membro dell’esecutivo provinciale di Azione Giovani, Dino Carratù, il presidente del circolo normanno, Giuseppe Lucariello, il vicepresidente, Antimo Menditto, il portavoce, Pasquale Pellegrino, il presidente di Azione Studentesca, Rolando di Martino e tanti altri giovani che compongono il movimento giovanile aversano. “Partecipiamo all’evento – fanno sapere in una nota i dirigenti locali di Azione Giovani – con l’entusiasmo di sempre, ma con la consapevolezza di imparare ed apportare il nostro contributo. Non ci faremo mai trovare impreparati di fronte alle sfide future, anzi saremo sempre in prima fila”.

I giovani di Alleanza Nazionale colgono poi l’occasione per porre l’accento su una questione apparsa nei giorni scorsi sulla stampa locale: “Vogliamo pensare che le indiscrezioni riportate dai giornali sulla ‘questione Cappuccini’ siano realmente tali. Tuttavia la costruzione di numerose villette a schiera classificate come uffici non ci fa ben sperare. Siamo contrari a qualsiasi speculazione non pianificata che porti svantaggio alla collettività preferendo il vantaggio di pochi, pochissimi. Riponiamo quindi la nostra fiducia nell’operato del sindaco Ciaramella, primo cittadino e garante di tutti. E’ necessario approvare il Piano Commercio il prima possibile per evitare, così come ha affermato lo stesso primo cittadino, dannose speculazioni”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico