Trentola Ducenta

Mentre a Pechino si festeggia, a Trentola si brucia

rifiuti bruciano in via CottolengoTRENTOLA DUCENTA. 08-08-08, ore 14.00. Mentre nello stadio-gioiello della città di Pechino sfilavano in bella mostra gli atleti di tutto il mondo meravigliati dalla maestosità dei giochi pirotecnici, a Trentola Ducenta in via Cottolengo, strada-discarica della città, auto e persone sfilavano veloci tra le fiamme che si alzavano dai cumuli di spazzatura. video

Infatti, a staccare dalle comode poltrone gli abitanti del prolungamento di via Cottolengo, che si godevano dalle reti di stato la diretta tv dello start dei Giochi Olimpici, sono stati proprio grida e botti, che purtroppo non erano quelle di gioia e festa che si sentivano dalle casse dell’apparecchio televisivo, ma erano quelle che si udivano dalla strada, ed erano di paura e sconcerto per l’ennesimo dramma che lento bruciava davanti alla sdegno e alla rabbia impotente dei cittadini, che anche questa volta si sono visti recapitare a caro prezzo (quello della Tarsu) la loro dose settimanale di diossina. Tutto ovviamente è stato fatto in grande stile, infatti erano ormai giorni che qualcuno per “ordini” del sindaco (ordini ovviamente fatti senza nulla di scritto; anche perché come dicevano i cari latini “scripta manent…”), accumulava tutti i rifiuti riversati da mesi in via Cottolengo lungo le mura perimetrali del ex-manicomio di Aversa, fino a quando alle 8 (ora di Pechino) dell’8/8/08 (in perfetta sintonia coi cinesi), qualcuno ha deciso di fare festa, appiccando un bel rogo. A nulla sono valse le numerose telefonate ai vigili del fuoco, anche perché ormai i rifiuti già bruciavano da minuti, e l’aria intorno alle case della zona sembrava più scura ed era più irrespirabile di quella di Pechino, un prezzo che i cittadini di via Cottolengo avrebbero pagato volentieri se solo all’orizzonte anziché vedere una discarica a cielo aperto (segno dell’incapacità amministrativa di un paese) avessero potuto vedere anche solo un po’ di verde, o un parco giochi, segno del senso di civiltà di un paese e dei suoi amministratori.

di Nicola Macchione

Rifiuti bruciano in Via Cottolengo (08.08.08)

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico