Sant’Arpino

Indennità del sindaco, parlano le associazioni

Eugenio Di SantoSANT’ARPINO. Riguardo alla questione dell’indennità del sindaco Eugenio Di Santo, sono i presidenti delle due associazioni, alle quali la stessa è stata devoluta, a prendere la parola.

L’associazione “Nostra Signora di Fatima”, che ha eletto il nuovo presidente e il nuovo direttivo lo scorso 5 giugno, e l’associazione “Padre Ziello Onlus” costituita lo scorso mese di marzo. “Ritengo sia importante precisare alcuni punti che mi sembra non siano ancora chiari e che è fondamentale che tutti conoscano – ha dichiarato Antonio D’Errico, neoeletto Presidente dell’Associazione Nostra Signora di Fatima Opera di Padre Pio.

“Parte dell’indennità che spetterebbe al nostro primo cittadino – ha continuato D’Errico – è stata devoluta, con regolare delibera, alla nostra associazione. Ci tengo a precisare che la somma che riceviamo puntualmente ogni mese non è destinata alle normali attività dell’associazione ma ad una causa nobile che già da tempo ci siamo prefissati di realizzare e che, senza questo fondamentale contributo, probabilmente resterebbe solo un progetto, la realizzazione della casa di accoglienza. Essa rappresenta, per l’intero territorio, una risposta concreta e visibile a tutte le richieste di aiuto che giungono numerose. La nostra associazione è stata nominata capofila di un Protocollo di Intesa firmato da tutte le associazioni presenti sul territorio a testimonianza dell’importanza del nostro progetto. Devolvere la propria indennità per una causa tanto nobile è un atto di immensa generosità per il quale non possiamo che ringraziare ancora una volta il Sindaco Di Santo. Il nostro scopo, in collaborazione con l’Amministrazione e con la nostra Parrocchia, è quello di garantire sempre maggiori servizi ai più bisognosi, di dare ascolto a chi ne ha bisogno e di dare voce a chi non ha mai avuto la possibilità di parlare. Chiunque voglia essere informato sulla somma di volta in volta accumulata – ha concluso D’Errico – può farlo puntualmente attraverso il nostro giornale di Padre Pio o rivolgendosi direttamente alla nostra sede”.

“Alla mia associazione – ha dichiarato dal suo canto Antonio Lupoli, presidente dell’associazione Padre Ziello – è stata devoluta dal Sindaco una parte dell’indennità, somma che viene destinata a tutti i nostri concittadini che hanno bisogno di aiuto e che spesso non hanno la possibilità di arrivare a fine mese. E’ questo, infatti, il fine che nel nostro piccolo ci proponiamo affinchè, anche chi ha problemi economici, possa riuscire a condurre una vita dignitosa. Ringrazio dunque a nome mio e dell’intera associazione, il nostro sindaco per il suo gesto di incontestabile generosità”.

Entrambi hanno poi precisato che la generosità non va necessariamente sbandierata e il comportamento del sindaco Di Santo ne è una prova concreta.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico