Sant’Arpino

Incompatibilità, Maisto fa ricorso. Arena: “Sono amareggiato”

Elpidio ArenaSANT’ARPINO. “Quando mi sono visto notificare, da parte dell’ufficiale giudiziario, il ricorso dell’ex consigliere comunale Elpidio Maisto avverso la delibera del consiglio comunale di Sant’Arpino con la quale è stata dichiarata la sua incompatibilità fra la propria posizione professionale e il ruolo nel civico consesso sono rimasto letteralmente sbalordito”.

Non usa perifrasi il consigliere del Partito Democratico, Elpidio Arena, subentrato allo stesso Maisto in quanto primo dei non eletti per la compagine di minoranza lo scorso 13 aprile. Arena, in particolare, lamenta “di essere rimasto totalmente all’oscuro della decisione presa dal Maisto, e di esserne venuto a conoscenza solo a seguito della notifica da parte dell’autorità giudiziaria. Ritengo non corretto un comportamento del genere visto che sarebbe stato più opportuno che sia il gruppo consiliare del Pd che gli organismi dirigenti del nostro partito avessero deciso in maniera collegiale il da farsi. Non so se la decisione è stata presa singolarmente dal Maisto, anche se stento a crederlo, o, più verosimilmente, in simbiosi con altri esponenti del partito, ma sta di fatto che il sottoscritto è stato tenuto letteralmente all’oscuro di tutto. Un comportamento scorretto nei confronti di chi è stato sempre leale con la sua formazione politica di appartenenza, ma che evidentemente, stando così le cose, è oggi poco gradito pur essendo a tutti gli effetti un consigliere comunale. Ovviamente la cosa mi amareggia e mi impone una seria riflessione sul da farsi, anche se credo che in primis chiederò spiegazioni a chi di dovere. Non capisco perché all’interno del Partito Democratico di Sant’Arpino si segua la logica dei figli e dei figliastri, per di più contro chi, come il sottoscritto, ha sempre dato il proprio contributo politico ed umano con entusiasmo e convinzione. Ancora una volta, devo constatare, che si è preferito immediatamente intraprendere la strada giudiziaria, senza farla precedere da una discussione politica e da un confronto sereno. Evidentemente ancora non si è imparato dagli errori del passato che sono stati fra le cause della sconfitta elettorale dello scorso aprile. Credo – conclude il consigliere Arena – che all’interno del Pd di Sant’Arpino una volta e per tutte dobbiamo tornare a fare politica nel vero senso della parola e soprattutto qualcuno deve capire che è finito il tempo in cui pochissime persone decidevano per tutti”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico