San Nicola la Strada - San Marco Evangelista

Cardone (La Destra) mette in guardia gli anziani dalle truffe

 SAN NICOLA LA STRADA. “Durante il periodo estivo aumentano considerevolmente i tentativi di truffa a danno specialmente degli anziani che sono i soggetti più deboli e psicologicamente più influenzabili dai truffatori. Dunque, bisogna prestare maggiore attenzione alle truffe e ai raggiri”.

È quanto ha affermato il dottor Giuseppe Cardone, portavoce cittadino de La Destra.“In questi ultimi giorni, poi – prosegue il professionista che, in qualità di medico presta servizio presto l’Asl di Teano – sono in azione alcuni truffatori che si presentano come dipendenti dell’Agenzia delle Entrate. Diffidate e chiamate subito le forze dell’Ordine poiché nessun dipendente dell’Agenzia è autorizzato a chiedere ai cittadini informazioni sui contribuenti”. La presenza di eventuali truffatori che si presentano come dipendenti dell’Agenzia è stata segnalata dalla stessa Direzione Regionale dell’Agenzia delle Entrate. Sono state segnalati, infatti, numerosi tentativi di truffe e raggiri finalizzati ad acquisire dati e informazioni approfondite a danno di cittadini e professionisti. “Un uomo, qualificandosi incaricato dell’Agenzia delle Entrate ma omettendo l’esibizione di qualsiasi incarico formale o documento identificativo – sottolinea Cardone – va in giro richiedendo informazioni su contribuenti. Altre volte, invece, avvicinano gli anziani dicendo loro di essere amici di loro figlio e chiedendo il pagamento di materiale che lo stesso avrebbe acquistato. In alcuni casi fanno delle false telefonate dove fingono di parlare con il figlio dell’anziana donna che verrebbe autorizzata dal figlio a pagare. In questi, ed in tutti i casi in cui si presenta qualcuno all’uscio di casa o vi fermano per strada, chiedete l’aiuto tramite il 112 od il 113. In ogni caso no vi fate convincere e chiedete loro di ripassare quando in casa ci sarà qualche altra persona di famiglia. Vedrete – ha concluso Cardone – che non ripresenteranno davanti la porta di casa vostra”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico