San Nicola la Strada - San Marco Evangelista

Cardone: In Campania manca volontà di istituire registri tumori

 SAN NICOLA LA STRADA (Caserta). Ritorna sulla questione delle malattie tumorali ambientali il portavoce cittadino de “La Destra” di San Nicola La Strada, dottor Giuseppe Cardone, per le defezioni sul monitoraggio e le politiche di screening per i tumori in Campania.

In un territorio come quello sannicolese, chiuso a sud dalla discarica “Migliore Carolina” di San Marco Evangelista, ed a sud dalla famigerata “Lo Uttaro”, dalla cava Mastroianni e, prima ancora, dalle discarica “Ecologica Meridionale”, l’istituzione di un registro dei tumori è assolutamente fondamentale. Secondo Cardone, medico presso la ASL di Teano con responsabilità sulle tossicodipendenze: “L’intervento dell’oncologo del Pascale Antonio Marfella dà un contributo alla denuncia del dirigente medico del servizio prevenzione e protezione dell’Asl. A Napoli la stampa ha dato ampio spazio già lo scorso mese di giugno di 60 casi sospetti linfoma di Hodgkin registrati nelle vicinanze della discarica di Chiaiano. Ebbene – ha sottolineato il dottor Cardone – quando un consigliere comunale di Napoli il 16 giugno scorso presentò una interrogazione al responsabile del dipartimento di prevenzione servizio epidemiologico dell’Asl Na1 Andrea Simonetti con cui ho chiesto informazioni sui 60 casi di linfoma di Hodgkin registrati a Pianura tra i residenti vicino la discarica Pisani, questi ha risposto al consigliere affermando di essere venuto a conoscenza dei 60 casi di linfoma di Hodgkin solo attraverso i giornali. Il dottor Simonetti – ha proseguito ancora Cardone – ha denunciato che per approfondire il fenomeno delle neoplasie sospette occorre uno studio sugli indicatori che è possibile calcolare soltanto con un registro tumori ma la Regione Campania, afferma Simonetti, dispone di un solo registro e quindi non è possibile calcolare l’incidenza del fenomeno. I registri sui tumori – ha concluso l’esponente del partito di Storace che in provincia di Caserta è rappresentato da Antonio Mazzella – devono essere istituiti per legge dalla Regione Campania. Questa palese inadempienza istituzionale, che deve essere oggetto di approfondimento, fa ipotizzare che c’è una precisa volontà di non istituire questi registri perché altrimenti verrebbe fuori l’alta incidenza tumorale in Campania, in provincia di Caserta ed anche nella conurbazione casertana che ruota intorno alla Uttaro ed alla cava Mastroianni e composta da Caserta, San Nicola La Strada, Maddaloni e San Marco Evangelista. Dove sono i politici eletti nella nostra circoscrizione ? Sono tutti degli ectoplasma?”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico