Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Archeologia, Falerno e mozzarella: al via “Calici di Stelle 2008”

 MONDRAGONE. Ritorna anche quest’anno, ma in una veste del tutto nuova: “Calici di Stelle & Notte Bianca dell’Arte”, il tradizionale appuntamento estivo mondragonese ideato dal Movimento Turismo del Vino, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Città del Vino, l’Associazione “Le Strade del Vino in Terra di Lavoro” ed il Touring Club Italiano.

“Gli ambasciatori della nostra terra sono due prodotti unici ed inimitabili” afferma il consigliere comunale Fabio GalloParlo ovviamente del Falerno del Massico Doc e della mozzarella e Calici di Stelle 2008 vuole essere la vetrina di questi due splendidi prodotti enogastronomici a cui uniamo le bellezze dei reperti archeologici custoditi nel nostro Museo Civico. La Città di Mondragone possiede caratteristiche e prodotti veramente inimitabili che rappresentao la ricchezza turistica ed economica della Città. E’ nostro compito organizzare eventi e manifestazioni che sappiano valorizzare questi beni ed aumentare l’indotto eocnomico”. Inneggiando a Bacco, in una delle notti più suggestive dell’anno, l’Assessorato al Turismo in collaborazione con la Pro Loco di Mondragone offre ai turisti la possibilità di godersi “la pioggia di lacrime di San Lorenzo” in compagnia di un vino di qualità. Il 9 agosto, a partire dalle 20.30, lungo un percorso enogastronomico prestabilito che attraverserà l’intero centro storico a partire da Piazza Umberto I. Gli enoturisti appassionati del buon bere, potranno degustare i migliori vini di numerose cantine, abbinati ai prodotti tipici di qualità, espressione del patrimonio locale e primo fra tutti la gustosa e rinomata mozzarella di bufala campana.

Numerose saranno le aziende vitivinicole che presenzieranno con le loro etichette: l’azienda agricola “Porta di Mola”, la “Fattoria Prattico”, l’azienda “Telaro”, le “Cantine Astroni”, la “Tenuta Adolfo Spada”, le “Cantine Caputo”, le “Cantine Magliulo”, l’ azienda vitivinicola “I Borboni”, l’azienda ”Regina Viarum” e le aziende agricole ”Monte della Torre”, “Badevisco”e “Gennaro Papa” facenti parte dell’associazione “Le strade del vino in terra di lavoro”e la locale azienda “Cantine Moio”. Mentre per quanto concerne la degustazione della mozzarella locale saranno presenti stands delle migliori aziende casearie mondragonesi: “La Mozzarella” di Migliore Rosa, il caseificio “Palmieri”, “Il Vecchio Mastello”, “La Bufalina” e “Antico Casale”. Vi saranno inoltre stands di aziende agrituristiche e ristoranti: “La Campagnola”, la “Masseria Felicia”, la “Masseria Starnali”, la “Masseria La Sauda”, la “Fortezza Normanna”, “La Risiera”, “La Lanterna”, “La Rambla”, la “Villa Matilde”, la “Volpara”, la “Bottega Buona” e “Alta Mangiuria”.

Quest’anno il tradizionale evento promosso dall’Assessorato al Turismo del Comune di Mondragone con il patrocinio dell’Assessorato all’Agricoltura e alle Attività Produttive della Regione Campania, dalla Provincia di Caserta, è realizzato nell’ambito delle iniziative della “Costiera dei Fiori” in collaborazione con i Comuni limitrofi di Cellole e Sessa Aurunca. “E’ stato un grande onore per la Città di Mondragone –afferma il presidente della Pro Loco Mino CarputoEssere stati coinvolti all’interno dell’iniziativa progettuale regionale e provinciale denominata Costiera dei Fiori”.

Gli amanti del vino e delle delizie gastronomiche potranno così unire ai piaceri del palato, quelli della visita ai principali monumenti del Centro Storico cittadino, anche il Museo Civico Archeologico “Biagio Greco” rimarrà aperto fino a notte inoltrata onde consentire agli ospiti, con l’ausilio degli assistenti museali, di effettuare visite guidate agli splendidi reperti preistorici, romani e medievali esposti.

Numerose saranno infine le postazioni musicali che intratterranno piacevolmente i turisti attraverso i più variegati generi musicali: “Carosone Band”, “Mane e Mane”, “Ciro Troise”, “Damm e Dong”, “ Gerardo Valente e Band”, “Volver al Sur”, “The Huckelberry Finn Trio”, assieme a saltimbanchi, artisti di strada, clown, Peppino mangiafuoco e la spettacolare Associazione Scacchistica Dilettantistica sezione di Caserta. Non mancheranno gli stands delle associazioni e delle parrocchie presenti sul territorio:” il quartiere piazza”, “il quartiere sant’angelo”, l’associazione “V.E.R.I”, e l’associazione “Vito Bisecco”, la parrocchia di San Michele Arcangelo e la parrocchia dell’Addolorata.

Una serata dunque all’insegna del buon vino, dell’arte, della musica, in diretta su radio C.R.C.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico