Italia

Pescara, Procura chiede i domiciliari per Del Turco

Del TurcoPESCARA. La procura della Repubblica di Pescara ha chiesto al gip Maria Michela di Fine gli arresti domiciliari per il presidente della Regione Abruzzo, Ottaviano Del Turco, e gli altri funzionari in carcere dallo scorso 14 luglio nell’ambito dell’inchiesta sulle presunte tangenti nella sanità abruzzese finiti in manette.

Il magistrato ora ha cinque giorni di tempo per decidere. Per i pubblici ministeri sia del Turco che gli altri indagati non avrebbero ormai la possibilità di inquinare le prove. Oltre all’ex governatore, sono in carcere l’ex segretario generale della Presidenza della Giunta Lamberto Quarta, l’ex capogruppo del Pd Camillo Cesarone, l’ex assessore alle Attività Produttive Antonio Boschetti (Pd), l’ex manager della Asl di Chieti Luigi Conga e l’ex amministratore delegato della Humangest Gianluca Zelli. Sono invece agli arresti domiciliari l’ex presidente della Finanziaria regionale Giancarlo Masciarelli, il segretario dell’ex assessore alla Sanità Bernardo Mazzocca (Pd), Angelo Bucciarelli, e l’ex assessore alla sanità nella precedente giunta di centrodestra, Vito Domenici. Per quest’ultimo, però, la procura non ha chiesto la sostituzione degli arresti domiciliari in obbligo di dimora, perché vi sono ricorsi ancora pendenti in Cassazione dopo che il riesame aveva respinto la richiesta di revoca degli arresti. Per Mazzocca, invece, il ritorno in libertà con l’obbligo di dimora.

Articoli correlati

Tangenti, arrestato il governatore abruzzese Del Turco di Antonio Taglialatela del 14/07/2008

Del Turco in isolamento. La Procura: “Prove schiaccianti” di Antonio Taglialatela del 15/07/2008

Il caso Del Turco ad “Ottovolante”: i dettagli dell’inchiesta di Redazione del 17/07/2008

Dopo 4 giorni di detenzione Del Turco incontra i figli di Giusy Di Marsilio del 18/07/2008

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico