Italia

Pedofilia, avvocato di Bolzano arrestato per abusi sui nipotini

 BOLZANO. Un noto avvocato bolzanino di 48 anni è stato arrestato dalla Polizia giudiziaria su disposizione del giudice delle indagini preliminari di Rovereto.

L’uomo è accusato di violenza sessuale ai danni di due nipotini, una bambina di 8 anni e un bambino di 4. La misura restrittiva è stata disposta a seguito della denuncia del padre dei piccoli nonché fratello dell’avvocato. Le violenze si sarebbero consumate ad Arco (Tn), negli ultimi tre anni, nell’abitazione dell’uomo e in una seconda casa di montagna sul Garda. La bambinaè stata ascoltata presso il Tribunale dei minorenni di Trento, alla presenza di una psicologa e di due agenti donne della sezione di polizia giudiziaria. La minore ha raccontato che lo zio l’avrebbe fatta spogliare, baciandola, toccandola nelle parti intime, penetrandola con oggetti e fotografandola. La stessa, inoltre, avrebbe ricevuto numerose minacce se avesse raccontato l’accaduto. Non è stato ascoltato, invece, il fratellino minore. L’uomo si trova ora nel carcere di Rovereto a disposizione del procuratore capo Rodrigo Merlo, titolare della delicata indagine, edè difeso dall’avvocato Maria Carmela Carriere, presidente dell’ordine degli avvocati dell’Alto Adige.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico