Italia

28 agosto 1963: Martin Luther King legge: “I have a dream”

Tanta musica e canti ricordano il pacifista King, da Pride a MLK degli U2, One Vision dei Queen, Sper Pop di Madonna, They don’t care about di Michael Jakson, Wake Up dei Rage Against The Machine.

Singolare la critica che King portò avanti sia contro il sistema capitalistico che contro quello comunista, perché entrambi portato all’estremo “distruggono le libertà individuali e annientano l’uomo” .

I have a dream: that one day this nation will rise up and live out the true meaning of its creed: “We hold these truths to be self-evident, that all men are created equal”.

Ho un sogno: che un giorno questa nazione si sollevi e viva pienamente il vero significato del suo credo: “Riteniamo queste verità di per se stesse evidenti: che tutti gli uomini siano stati creati uguali”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Teverola, Di Matteo: "Città ferita, servizi e opere pubbliche negati ai cittadini" - https://t.co/nrH14BzwUP

Napoli - Famiglia e Società 4.0: un progetto per orientare utenti sul web (22.01.19) https://t.co/Vh53T9TEkl

Governo presenta Reddito di Cittadinanza: "In caso di recessione metteremo in sicurezza i più deboli" - https://t.co/MX6WvToyoR

Di Maio: "Lino Banfi nella commissione Unesco". L'attore: "L'ho conosciuto in orecchietteria" - https://t.co/j19nu5x3lq

Condividi con un amico