Italia

18 agosto 2001, Bayer ammette 52 persone morte per Lipobay

Lipobay Accadde Oggi. La Bayer, fondata nel 1863, è una delle case farmaceutiche più grandi del mondo, da sempre con sede a Leverkusen in Germania.

Più che famosa per il suo farmaco principe, l’aspirina (acido acetilsalicilico) che viene registrato nel lontano 1899. L’elenco delle scoperte avutesi nei laboratori Bayer è incredibile, Aspirina, Metadone, Eroina, Tabun (un gas nervino), Policarbonato, Poliuterani, Ciprofloxacina, Levita (per le disfunzione rettili), sono solo alcuni dei grandi nomi di sostanze base della farmacopea ufficiale che hanno fatto ricca la ditta tedesca. Negli armadi della stessa ditta però di scheletri ve ne sono a sufficienza, la Bayer è in causa con un folto gruppo di apicoltori francesi, rea di aver commercializzato un prodotto il “Gaucho”, un insetticida additato come causa della moria delle api da miele. Identica cosa si è avuta negli Stati Uniti. Ancora più gravi sono le accuse che arrivano dal Congo, qui la Bayer viene individuata, per tramite di una sua succursale, la Strack, di aver finanziato la guerra civile in quel paese per assicurarsi l’acquisto del coltan, un minerale estratto dal tantalio. C’è poi l’affare Lipobay che parte dal lontano Sud Africa, dove si scopre che particelle di cromo, altamente cancerogene, sono presenti nella falda acquifera dello stabilimento di Durban e quindi all’interno delle lavorazioni della ditta. La lotta legale è per gran parte ancora in atto, anche se l’industria tedesca ha dovuto già sostenere spese enormi per far fronte alle innumerevoli cause (più di 50.000) intentate da molti studi legali nel mondo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico