Home

Striscioni ingiuriosi: l’Inter dovrà risarcire tifoso napoletano

striscione NAPOLI. 1.500 euro di multa per l’Internazionale F.C. Milano Spa di Massimo Moratti.

I campioni d’Italia, infatti, sono costretti a risarcire un tifoso napoletano che si era recato allo stadio ‘Meazza’ per assistere al match Inter-Napoli, lo scorso 6 ottobre, ma, accorgendosi di alcuni striscioni offensivi nei confronti dei tifosi partenopei, se ne era andato promettendosi, però, di farla pagare ai responsabili di quell’ignobile gesto. E così G.D.B., rivolgendosi all’avvocato Raffaele Di Monda, voleva essere risarcito poiché “indignato e profondamente colpito da striscioni denigratori, esposti nel secondo anello della curva nord, occupata dagli ultrà interisti, nei confronti dei napoletani”. Il giudice di pace Renato Marzano della I sezione di Napoli ha accolto il ricorso del legale del tifoso napoletano e ha sentenziato che l’Inter dovrà pagare una multa di 1.500 euro per “danni esistenziali” per gli striscioni che riportavano frasi come: “Ciao colerosi”, “Napoli fogna d’Italia”, “Partenopei tubercolosi”. Questa è la seconda sanzione imposta al club nerazzurro per quell’episodio, infatti, già il giudice sportivo inflisse 30 mila euro di ammenda e la chiusura dell’anello superiore della curva nord.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico