Esteri

Iniziata la Convention democratica, sventato attentato contro Obama: 4 arresti

ObamaDENVER. Sono iniziati i lavoriper laConvention democratica che si terrà giovedì 28 a Denver. A salire sul palcoscenico a sostegno del candidato democratico Barak Obama, che per ora è assente, è stata Michelle Obama, moglie del senatore nero.

Michelle si è presentata al pubblico “come una moglie che ama suo marito ed è convinta che sarà un presidente straordinario. Sono qui anche come una mamma le cui figlie sono al centro del mio cuore e del mio mondo”.

Intanto la polizia di Denver nella notte tra domenica e lunedì ha arrestato 4 supremazisti bianchi, con il sospetto che stessero organizzando un attentato a Barack Obama. Secondo l’emittente locale CBS34, uno di loro avrebbe confessato: “Avremmo sparato a Obama da grande distanza, circa 750 metri, usando un fucile”. L’ attentato era stato pianificato proprio per giovedì prossimo, il giorno in cui Obama salirà sul palcoscenico e pronuncerà di fronte a 80mila persone nello stadio del football della squadra locale dei “Denver Broncos” il discorso d’investitura ufficiale. Nel frattempo, il Servizio Segreto, responsabile per la sicurezza del presidente e dei candidati alla Casa Bianca, sta indagando sull’episodio insieme all’Fbi e alla task force congiunta antiterrorismo. Per ora l’accusa a carico dei 4 uomini, trovati in possesso di stupefacenti, giubbotti antiproiettili e fucili con proiettili ad alta potenza, è di detenzione di armi e droga.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico