Esteri

Grecia, decapita la moglie e gira con la testa in strada

Santorini SANTORINI. Orrore nell’isola greca di Santorini dove la polizia ha arrestato un uomo di 35 anni che camminava per le strade del villaggio di Vourvoulos con la testa della moglie decapitata.

L’omicida in passato era stato ricoverato in un clinica psichiatrica. E’ stato notato da quattro agenti ma il 35enne li ha minacciati con un coltello, lo stesso con cui aveva tagliato la testa alla moglie e con cui ha ferito uno dei poliziotti. A quel punto, gli altri tre agenti hanno aperto il fuoco, colpendo l’uomo alle gambe. Lui, però, nonostante le ferite, è riuscito a salire sull’auto della polizia e a scappare. Dopo pochi minuti è stato catturato.

Un macabro episodio che ha ricordato quanto successo in Canada lo scorso 1 agosto, dove un uomo, a bordo di un autobus, ha decapitato un passeggero mostrando la sua testa agli altri, non prima però di avergli inflitto una quarantina di coltellate.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico