Cesa

Affidato il servizio di refezione scolastica

 CESA. E’ stata la società “Epula Srl” di Napoli ad aggiudicarsi la gara d’appalto per il servizio mensa agli alunni della scuola materna “Angeli di San Giuliano” di Cesa.

Il servizio riguarda l’anno scolastico 2008/2009. L’apertura delle offerte è avvenuta l’altra mattina a cura della commissione diretta dal dottor Gennaro Guida, responsabile dell’ufficio affari generali. “Avendo espletato la gara, – hanno dichiarato all’unisono l’assessore all’istruzione Stefano Verde e il sindaco Vincenzo De Angelis – come ente possiamo garantire la mensa sin dall’inizio dell’anno scolastico. Tuttavia bisogna consultare l’istituzione scolastica per decidere in concerto i modi e i termini di attivazione del servizio”.

Continuano, intanto, gli interventi di manutenzioni ordinaria agli edifici scolastici della cittadina per garantire delle strutture efficaci ed efficienti. “Grazie all’impegno dei nostri dirigenti comunali – hanno ribadito il sindaco e l’assessore all’Istruzione Stefano Verdeabbiamo completato tutte le procedure e gli adempimenti essenziali per assicurare un inizio di anno scolastico sereno e il buon funzionamento delle scuole”. Intanto, la scuola materna fa registrare un boom di iscrizioni, ben 40 in più rispetto allo scorso anno, gli alunni passano da 160 a duecento. “Il crescente grado di fiducia dei genitori verso la scuola pubblica – ha spiegato l’assessore – conferma sia l’ottima gestione delle scuole da parte dell’ente, sia il buon lavoro dei docenti che sembrano aver trovato nuovo entusiasmo con l’avvento del nuovo dirigente scolastico Adriana Mincione”.

Da segnalare che resta confermata l’istituzione della Commissione Mensa voluta lo scorso anno proprio dall’assessore Verde. “L’attività della Commissione Mesa – hanno sottolineato Verde e De Angelis – si è rivelata pregevole. E’ un organismo di garanzia che questa amministrazione ha voluto fortemente istituire per tutelare i bambini e assicurare un servizio efficiente, pertanto sarà confermata anche per il prossimo anno scolastico. I genitori dei piccoli discenti possono stare tranquilli poiché, al di là dell’azienda che ha vinto la gara, ci sono le premesse per garantire un pasto di qualità agli allievi. Inoltre – hanno concluso il sindaco e l’assessore – per tutelare i bambini e la loro salute il capitolato prevede forte restrizioni e clausole per la risoluzione del contratto che non esiteremo ad applicare qualora fossero sollevati rilievi sulla qualità e quantità delle pietanze, da parte proprio della commissione mensa”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico