Caserta

Estate di rapine nelle banche del territorio casertano

Antonio CorrenteCASERTA. Nei soli mesi di luglio ed agosto le rapine subite dalle agenzie di istituti bancari della nostra provincia sono state ben sette.

Di tanto ci informa Antonio Corrente, segretario provinciale Fisac Cgil – Federazione Italiana Sindacale Assicurazioni Credito – in una nota che riportiamo: “Quasi quante ne sono avvenute nei precedenti sei mesi dell’anno. Questo fatto desta molta preoccupazione e riporta in primo piano quelle che sono state le nostre rivendicazioni negli anni scorsi per rendere più sicure le sedi delle aziende a tutela degli operatori del settore e dei clienti. Invece le aziende continuano a pensare solo al contenimento dei costi senza pensare all’importanza della vita delle persone e mai hanno voluto un confronto con i rappresentanti dei lavoratori su questo tema cosi delicato e scottante. Riteniamo che, quali rappresentanti di coloro che in prima persona sono esposti al rischio rapina, possiamo dare un valido contributo per l’individuazione di sistemi che possano ridurre al minimo i rischi di rapina. L’ABI, l’associazione dei banchieri, ha predisposto un protocollo sul problema sicurezza uguale per tutto il territorio nazionale senza tener conto che la valutazione del rischio andrebbe fatta tenendo conto delle realtà territoriali. Gli studi e i documenti prodotti dai sindacati su tale materia non hanno avuto la dovuta attenzione da parte dell’associazione datoriale. Il nostro sindacato si muove in tutte le direzioni possibili per cercare di sensibilizzare le aziende a mettere in atto misure che rendano sempre più sicuri gli sportelli bancari. L’ultima iniziativa è stata presa dal rappresentante dei lavoratori sulla sicurezza del Banco di Napoli di Caserta che ha inviato una nota, che alleghiamo, sia all’ASL sia alla Procura della Repubblica sull’argomento. La nostra speranza è che le aziende una buona volta vogliano confrontarsi su tale delicata questione con il Sindacato per poter insieme elaborare misure che rendano più sicuri gli sportelli bancari”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico