Caserta

Area Saint Gobain: trasporti urbani e aree di sosta

 CASERTA. Potenziare il trasporto pubblico urbano e accrescere la disponibilità di parcheggi nell’area ex Saint Gobain, in particolare per gli utenti dei servizi sanitari che accedono quotidianamente al Palazzo della Salute.

Questi i temi al centro del confronto svoltosi nella mattinata odierna tra l’assessore comunale alla Mobilità Antonio Ciontoli, i rappresentanti tecnici dell’Acms, il dottor Renato Natale in rappresentanza dell’Asl Ce1. “Per quanto ci compete – ha ricordato l’assessore Ciontoli – l’amministrazione non può intervenire sul problema dei parcheggi perché quella è un’area privata. Non mancheremo tuttavia di intervenire sui vertici del gruppo Coppola per ricercare nuove ulteriori disponibilità di aree di sosta per venire incontro alle legittime richieste che arrivano dagli utenti che si recano sempre più numerosi nelle strutture pubbliche delocalizzate nell’area Saint Gobain”. Per quanto riguarda invece il servizio di trasporto urbano si è convenuto di intervenire non tanto sul numero di “corse” – stante l’attuale impossibilità dell’Acms a mettere in campo un maggior numero di bus – quanto sulla loro distribuzione oraria. In particolare l’azienda trasporti ha accolto la richiesta dell’Asl di “ravvicinare” i tempi di tre corse mattutine (7.20 – 7.50 – 8.30) modificando anche il relativo percorso per consentire ai dipendenti che fanno ricorso al trasporto pubblico di giungere in tempo sul posto di lavoro. “In particolare – ha fatto notare l’assessore Ciontoli – occorre potenziare il servizio nell’orario compreso tra le 9 e le 15 del pomeriggio, quello di maggiore affluenza del pubblico, e soprattutto è necessario che l’azienda trasporti dia la massima diffusione agli orari di partenza dei bus, ai percorsi e ai punti di sosta, allo scopo anche di incentivare l’uso dei mezzi pubblici da parte di un’utenza che appare sempre più sfiduciata”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico