Pompei

Pompei, hashish nascosto tra i fiori del mercato

hashishPOMPEI. Gli agenti del Commissariato di Pompei hanno fatto irruzione in un deposito-ufficio del mercato dei fiori di Pompei, dove, tra garofani e crisantemi, erano nascosti nove chili di hashish.

In manette un floricoltore, Vincenzo Melisse, 42 anni, già noto alle forze dell’ordine, accusato di detenzione ai fini di traffico di sostanza stupefacente. Non si esclude che la droga, destinata al mercato all’ingrosso, arrivasse dall’Olanda, paese con il quale Melisse, proprio in virtù della sua attività, ha costanti rapporti. La droga era confezionata in nove “panetti”, del peso di un chilogrammo ciascuno.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Teverola, Pasquale Menale ucciso a 17 anni: il padre chiede riapertura indagini - https://t.co/SOFSjvWIhy

Aquarius, crisi diplomatica: l'Italia chiede le scuse della Francia - https://t.co/0Qikukigew

Casal di Principe, guida vettura sequestrata e senza patente: denunciato nigeriano - https://t.co/71jp6GXLQ9

Pizzo Calabro, sequestrata vasta coltivazione di marijuana - https://t.co/5ppw01Iq7Q

Condividi con un amico