Pompei

Pompei, hashish nascosto tra i fiori del mercato

hashishPOMPEI. Gli agenti del Commissariato di Pompei hanno fatto irruzione in un deposito-ufficio del mercato dei fiori di Pompei, dove, tra garofani e crisantemi, erano nascosti nove chili di hashish.

In manette un floricoltore, Vincenzo Melisse, 42 anni, già noto alle forze dell’ordine, accusato di detenzione ai fini di traffico di sostanza stupefacente. Non si esclude che la droga, destinata al mercato all’ingrosso, arrivasse dall’Olanda, paese con il quale Melisse, proprio in virtù della sua attività, ha costanti rapporti. La droga era confezionata in nove “panetti”, del peso di un chilogrammo ciascuno.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico