Campania

Pansa: “Da settembre i soldati anche nei quartieri del crimine”

Alessandro PansaNAPOLI. Dal mese di settembre i militari saranno in prima linea anche nelle roccaforti della criminalità di Napoli, come Scampia. A riferirlo il prefetto Alessandro Pansa.

“I militari – dice il prefetto a chi gli chiede se a partire da settembre i soldati continueranno a sorvegliare gli itinerari turistici – potranno essere utilizzati anche in altri ambiti. Andranno a Scampia, Secondigliano, nei Quartieri, in zone ad alta densità criminale. Sempre con compiti di prevenzione. Li sfrutteremo al meglio”. Ricordiamo che dal 4 agosto sono 3 mila i soldati che sono stati messi a presidio degli obiettivi sensibili nelle città più grandi. I militari affiancano poliziotti e carabinieri nelle pattuglie anti-crimine e possono eseguire arresti solo in flagranza di reato. Inoltre, sempre nell’ambito del pacchetto sicurezza adottato dal governo Berlusconi, i sindaci hanno ora il potere di intervenire immediatamente nel contrasto di prostituzione, accattonaggio, spaccio di droga e altri casi di micro-criminalità.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico