Campania

Mondragone: arte, cultura e natura con il Museo Civico meta di turisti

MONDRAGONE (Caserta). Seconda di una serie di visite guidate di turisti provenienti da Baia Domitia al Museo Civico Archeologico “Biagio Greco” di Mondragone.

Il progetto rientra nell’ambito di un programma di visite guidate gratuite promosso dal Comune di Cellole in collaborazione con l’Assessore alla Cultura, Antonio Taglialatela e la struttura museale di Mondragone. Prelevati da apposito pullman a Baia Domitia, messo a disposizione gratuitamente dal Comune di Cellole, i turisti sono stati accompagnati prima alla Villa Marittima Romana di San Limato, e, successivamente, presso i locali del Museo di Mondragone dove ad accogliergli vi era l’Assessore alla Cultura Antonio Taglialatela, gli Assistenti Museali e i dirigenti cittadini dell’Associazione Archeoclub.

Un percorso che parte dalla Presitoria e termina al Medioevo, attraverso i numerosi reperti rinvenuti nelle campagne di scavo. Tantissimi sono stati gli apprezzamenti registrati nella giornata di visita da parte dei visitatori che hanno evidenziato la “sorpresa” di aver trovato una tale realtà museale tanto articolata e ricca. Al termine della visita è stato fatto omaggioalle persone dellibro del Direttore delMuseo dott. Luigi Crimaco “Dieci anni di ricerche archeologiche a Mondragone enel suo territorio”, in modo da permettere un ulteriore approfondimento della storia del territorio e di avere, nello stesso tempo, un souvenir della visita nella Città di Mondragone.

“Il compito di questa nuova amministrazione, riconoscendo quanto di buono è stato fatto sin qui, è quello di iniziare a costruire politiche di valorizzazione dell’immenso patrimonio esistente, fatto di storia, cultura, bellezze architettoniche e incantevoli scenari paesaggistici, ma anche e soprattutto di sapori antichi, autentici, colori e profumi – afferma l’Assessore alla Cultura Antonio Taglialatela.-Occorre riscoprire gli splendidi scenari dei nostri luoghi al fine di mantenere vive le nostre importanti tradizioni, impegnandoci, coerentemente, nella tutela delle nostre ricchezze per dare finalmente inizio a diffondere una rinnovata immagine di terra rigogliosa, ricca e pittorescamente bella. Abbiamo l’obbligo di favorire processi di crescita delle iniziative di promozione e valorizzazione dei Beni culturali presenti, a partire dal naturale legame che va a consolidare una sinergia tra istituzioni e le associazioni già operanti da diversi anni, quale l’Archeoclub. Molte cose sono state fatte con enormi sacrifici – conclude Taglialatela – abbiamo l’obbligo di proseguire un lavoro che autorevolmente è stato avviato, nonostante le numerose difficoltà. Questo rappresenterà la nostra sfida da affrontare”. Ulteriori visite saranno previste con cadenza settimanale sono previste nel mese di agosto.

Alla visita al Museo Civico è stata abbinata la visita alla prestigiosa e rinomata casa vitivinicola Moio, condotta dal Commendatore Michele Moio in persona,che ha offerto ai visitatori una degustazione di vino ed una ampia ed articolata illustrazione delle fasi di lavorazionedel modernoVino Falerno Primitivo. Grande l’entusiasmo ed i consensi raccolti dai turisti provenienti tutti dal Centro Nord Italia.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico