Napoli Prov.

Giugliano, massacra la sorella perchè parlava troppo al telefono

 GIUGLIANO (Napoli). Assurda violenza a Giugliano, in provincia di Napoli, dove un 24enne, Vincenzo Marano, con precedenti di polizia alle spalle, ha picchiato a sangue la sorella di 18 anni perché parlava troppo al telefono.

Le aveva intimato più volte di smetterla di utilizzare l’apparecchio, dicendo che serviva a lui. Al rifiuto della sorella ha iniziato a sferrarle calci e pugni alla gola, che la madre ha cercato invano di interrompere. Sul posto sono giunti i poliziotti che hanno bloccato, non senza difficoltà, l’aggressore. La ragazza è stata ricoverata all’ospedale di Giugliano con un trauma contusivo mediale del collo con sospetta lesione laringo-tracheale e al momento è in prognosi riservata. Il giovane dovrà rispondere dell’accusa di tentato omicidio.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico