Campania

Camorra, arrestato il boss latitante Cesare Tavoletta

carabinieriMONDRAGONE. Il latitante Cesare Tavoletta, esponente di spicco dell’omonima fazione del clan dei Casalesi, è stato arrestato ieri sera, intorno alla mezzanotte, a Mondragone, sul litorale casertano.

Stava assistendo ai festeggiamenti in onore della Madonna Assunta quando i carabinieri della compagnia di Casal di Principe, guidati dal capitano Alfonso Pannone, gli hanno stretto le manette ai polsi. E’ stato riconosciuto da un carabiniere libero dal servizio. Tavoletta, 35 anni, ha tentato di far perdere le proprie tracce tra la folla, alcune migliaia di persone presenti in piazza Ss. Assunta, nei pressi del centralissimo viale Margherita, per i festeggiamenti, ma è stato catturato dopo un breve inseguimento. Sfuggito alla cattura lo scorso 1 luglio (durante l’operazione che portò all’arresto di 27 persone, sulle 32 emesse dalla Procura) su Tavoletta pendono due mandati di cattura spiccati dalla Dda per i reati di estorsione e illecita concorrenza aggravata dal metodo mafioso nel mercato del noleggio dei videopoker. Il 35enne rientra nel gruppo dei Casalesi, i Tavoletta-Cantiello, conosciuto come quello dei “Liternesi”, da anni in guerra con l’altra fazione capeggiata dal boss Francesco Bidognetti, detto “Cicciotto ‘e mezzanotte”, attualmente detenuto.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico