Aversa

Scuole Aperte 2008/2009: la De Curtis esclusa dai fondi regionali

scuolaAVERSA. Il decreto dirigenziale della Regione Campania numero 192 di questo mese di agosto ha visto pubblicate sul Burc l’elenco delle scuole campane che andranno a beneficiare dei 12 milioni e mezzo di euro per l’attuazione delle progettualità di “Scuole Aperte” per l’anno scolastico 2008/2009.

Tantissimi gli istituti di Aversa e dell’agro aversano ammessi al beneficio dei contributi per le attività che si andranno a realizzare. Unica scuola aversana non inserita nell’elenco la Scuola Media Statale “Antonio De Curtis”, esclusa, così come si legge nel decreto, perché non collegata con nessun istituto “in rete”. Ad Aversa città beneficeranno dei 50mila euro di contributo l’Itis “Alessandro Volta”, l’Itc “Gallo” e l’Ipsia “Conti”, in pratica tutte scuole di secondo grado, forse meglio attrezzate e motivate a partecipare a queste attività. Vola l’agro aversano, nel casalese arrivano fondi per l’Itg “G.Carli” di Casal di Principe, la Scuola Media Statale “L.Caterino” di San Cipriano di Aversa, la Direzione Didattica di San Cipriano di Aversa, l’Icas “Calderisi” di Villa di Briano, il Circolo Didattico di San Marcellino e la Scuola Media “Tozzi” di Frignano. Fanno parte dell’elenco anche la Direzione Didattica “Don Milani” di Parete, la Scuola Media Statale “San Giovanni Bosco” di Trentola Ducenta, la Direzione Didattica di Cesa, la Scuola Media Statale “Ungaretti” di Teverola, l’Istituto Comprensivo “Rocco” di Sant’Arpino, la Scuola Media Statale “Stanzione” di Orta di Atella e l’Istituto Comprensivo “Pascoli” di Gricignano di Aversa. In soldini ben 800mila euro per il solo agro aversano, con fondi, come dicevamo, di 50mila euro per ognuna delle 16 scuole ammesse alla progettualità. In pratica, nell’intera regione ben 677 saranno le istituzioni scolastiche ammesse, per un 42% complessivo delle scuole campane aderenti all’iniziativa.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico