Aversa

Mancata programmazione, ‘Moscati’ chiude ambulatori e punto prelievo

Salvatore StabileAVERSA. Come recita un vecchio adagio al peggio non c’è mai fine. E così, dopo aver denunciato la sospensione “parziale” delle attività specialistiche del poliambulatorio di via Di Giacomo e la chiusura totale – dal 1 al 31 di agosto – del punto prelievi presente al primo piano della struttura, …

Salvatore Stabile, segretario provinciale della Fials, torna a farsi sentire per segnalare la sospensione totale nell’ospedale Moscati degli ambulatori specialistici e del servizio prelievi destinati ai non ricoverati, ovvero l’utenza esterna. “La ragione è la solita mancanza di personale e di programmazione o più esattamente la incapacità di programmare in maniera corretta, da parte della dirigenza del presidio, l’utilizzo del personale” afferma Stabile mostrando la disposizione di servizio con la quale, il 17 luglio, la direzione sanitaria ha organizzato il servizio prelievi in previsione delle ferie estive. “Dopo aver premesso che nel periodo estivo, per carenza di personale, va data massima precedenza all’attività interna e a quella di emergenza-urgenza, la direzione – continua l’esponente sindacale – comunica la sospensione dei prelievi agli esterni per l’intero mese di agosto”. Così, fatta eccezione per pazienti trapiantati, in terapia antiblastica o in terapia anticoagulante, tutti coloro che avranno necessità di effettuare analisi di laboratorio dovranno fare riferimento alle strutture convenzionate presenti sul territorio dove, stando a quanto si legge nella disposizione, si effettuerebbe una “oculata turnazione” per garantire il servizio. “Tant’è – riprende Stabile – che gli addetti al centro prenotazioni (Cup) indicano dove rivolgersi in alternativa”. Tutto bene se davvero le cose stessero così. Ma basta leggere il calendario di apertura delle strutture convenzionate in possesso degli operatori del Cup per rendersi conto che sarà estremamente difficile trovare, in agosto, ad Aversa un laboratorio di analisi alternativo che non sia chiuso per ferie. “Infatti – conferma il segretario della Fials – otto dei nove laboratori convenzionati sono già chiusi, e lo rimarranno almeno fino al 24 del mese, mentre il nono chiuderà solo per il ferragosto. Rappresentando così l’unica scelta possibile per gli oltre 60mila potenziali utenti aversani”. “Non credo – continua – che questo significhi garantire il servizio con una “oculata turnazione” dei laboratori”. “In questo modo – conclude Stabile – si cancella il diritto di libera scelta che ha ogni cittadino e si da spazio ad ipotesi che poco hanno a che fare con l’assistenza sanitaria”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico