Villa Literno

“Punta Corsara” giovedì a Villa Literno

Coro pro-TelethonVILLA LITERNO. Giovedì mattina Debora Pietrobono, direttrice organizzativa del progetto “Arrevuoto- Punta Corsara” e stretta collaboratrice del responsabile artistico, il regista Marco Martinelli, sarà a Villa Literno per incontrare i ragazzi liternesi …

…che aderiranno alle iniziative progettuali ed effettuare un primo sopralluogo sulle strutture nelle quali saranno svolte le principali attività, a partire dal prossimo autunno. Comincia quindi ad entrare nel vivo anche per il casertano il progetto “Punta Corsara”, in cui il Comune di Villa Literno è coinvolto come capofila del casertano, insieme a Cancello ed Arnone, Orta di Atella e Sant’Arpino. Referente principale sul territorio è l’associazione artistica e culturale “Villa Literno Ensemble”, che farà da Coro pro-TelethonCicerone nei confronti degli esperti individuati dal progetto. “Punta Corsara” parte dalla ricchezza di relazioni e di stimoli culturali creati dal progetto “Arrevuoto” e si pone l’obiettivo di mettere a profitto professionalità e saperi cresciuti in seno a questa esperienza nonché di rendere l’Auditorium di Scampia luogo stabile di proposta culturale multidisciplinare e contemporanea, che spazi dal teatro alla musica al cinema, con una particolare attenzione ai linguaggi giovanili. La positiva esperienza di Scampia sarà poi replicata nel casertano e in tal senso Villa Literno si pone come punto di riferimento, forte dell’esperienza accumulata negli ultimi anni, nei quali si sta ponendo all’interesse regionale con iniziative di elevato livello socio-culturale, proponendo cartelloni di spettacoli interamente realizzati da giovani locali, che stanno sfruttando anni di esperienza in campo amatoriale per mettersi alla prova “sul serio”. Nel progetto Punta corsara sono coinvolti, oltre al Mercadante Teatro Stabile di Napoli, le più radicate e qualificate associazioni del territorio, sotto la direzione artistica di un qualificato staff guidato da Marco Martinelli. Riconoscendo al settore culturale un ruolo trainante nella crescita economica del territorio, ma soprattutto la funzione imprescindibile di sviluppo sociale della comunità, il progetto ha come priorità la costituzione di un’impresa culturale, che prevede un percorso formativo rivolto ai giovani, con lo scopo di individuare e valorizzare nuovi talenti nell’ambito artistico e preparare figure professionali da immettere sul mercato del lavoro.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico