Trentola Ducenta

Trasporti pubblici inesistenti: Eureka annuncia battaglia

Michele Apicella TRENTOLA DUCENTA. In occasione dell’ultimo incontro i giovani del movimento socio culturale Eureka si sono salutati per la vacanze estive, dandosi appuntamento a settembre per portare avanti i progetti già intrapresi e per realizzarne di nuovi.

“Le critiche e l’ostruzionismo allo Sportello Legale – commenta il presidente Michele Apicellanon hanno impedito allo stesso di svilupparsi e diventare un punto di riferimento per i cittadini di Trentola Ducenta e non solo. Tante, infatti, sono le persone che, ogni mercoledì dalle 16.30 alle 20, si recano presso la sede dell’associazione, in Via Roma 98, per chiedere informazioni o per ricevere consigli in ordine a pratiche burocratico-legali. La solidarietà dimostrata dagli utenti ai soci fondatori di Eureka ha bucato i ‘palloni gonfiati’ di turno che hanno tentato di sminuire un’iniziativa utile ai più”.

Intenso è l’impegno che il movimento socio culturale sta dedicando al problema trasporti a Trentola Ducenta. Il presidente Apicella critica l’indifferenza da parte delle autorità sulla questione: “E’ inaudito che nel 2008 nella nostra città non sia attivo un minimo servizio di trasporti. Sono stati gli studenti e i lavoratori pendolari a chiederci di intervenire per far ripristinare un servizio di pullman utile a chi ha esigenza di spostarsi per studio, per lavoro o per qualsiasi altro motivo. Emozionante è stato l’incontro con un anziano signore che, dopo aver letto gli articoli relativi al problema da noi sollevato, pubblicati sulla stampa locale, è venuto a ringraziarci; lo stesso, infatti, dopo essere stato costretto a vendere la propria auto a causa dell’aumento del costo della benzina e delle difficoltà economiche comuni a tanti anziani, è oggi obbligato a dipendere da altre persone, anche solo per sottoporsi ad indispensabili controlli medici fuori città”.

Al prossimo incontro fissato per i primi di settembre, i sostenitori dell’iniziativa si presenteranno con le firme di tutti coloro che sono intenzionati a ripristinare un servizio pubblico di trasporti in città. “Invitiamo quanti vorranno combattere con noi questa battaglia – continua Apicella – a recarsi anche presso la nostra sede per sottoscrivere la petizione che a settembre sottoporremo all’attenzione dell’amministrazione comunale”. Quanto ai nuovi progetti, l’Ostetrica Rosita Cecere, coordinatrice del gruppo di ascolto dedicato alle problematiche femminili, realizzerà per settembre un programma di lavoro rivolto, in particolare, alle studentesse delle scuole medie inferiori e superiori.

“Il direttivo Eureka, – conclude Apicella – ringraziando tutti coloro che in questi mesi hanno contribuito a far crescere e consolidare il movimento, augura di trascorrere delle serene vacanze estive, sperando in una collaborazione sempre più fattiva e proficua”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico