Trentola Ducenta

Di Lauro al congresso del Partito Socialista

Raffaele Di LauroTRENTOLA DUCENTA. Dal 4 al 6 luglio si è svolto il Primo Congresso Nazionale del Partito Socialista dopo la fase costituente.

Il compagno Raffaele Di Lauro, delegato Nazionale del Partito Socialista e responsabile del collegio di Trentola Ducenta, commenta entusiasta la nuova esperienza. “Dopo che ci siamo lasciati alle spalle il risultato elettorale di aprile, conseguito nel mezzo di una fase di gestazione oggettivamente troppo lunga e con una proposta politica che non è riuscita a trasmettere messaggi convincenti all’elettorato, nonché all’indomani del pessimo risultato elettorale, non in provincia di Caserta ed anzi con enormi soddisfazioni in special modo a Trentola-Ducenta, ci siamo chiesti se fosse necessario mantenere in mare il nostro vascello. Ebbene a Montecatini siamo stati in tanti, numerosi ed agguerriti e guardandoci attorno, in Patria e fuori, ci rendiamo conto che questo Paese ha uno straordinario bisogno di una forza che sia semplicemente Partito Socialista. Il Mondo è nelle mani di coloro che hanno il coraggio di sognare e di correre il rischio di vivere i propri sogni, ci dice Paolo Coelho. Da Montecatini si rimette in campo il sogno dei Socialisti Italiani”.

Il nuovo segretario Riccardo Nencini, insieme a Pia Locatelli, eletta presidente, ha individuato tre punti essenziali per impostare il rilancio del Partito: proposta Socialista, peculiarità Partito Socialista Europeo e salto di qualità organizzativo con forte rappresentanza giovanile. Per questo Di Lauro si è fatto promotore, a Congresso tenutosi, a porte chiuse, nella sede assegnata alla delegazione casertana, parlandoa nome delle sezioni territoriali, di indicare all’assemblea nazionale il nome di un giovane, nella persona dell’architetto Paolo Falco, già segretario provinciale dellaFederazione Giovani Socialisti.Di Lauro ritiene Falco “la persona giusta per rappresentare il nostro martoriato territorio nell’assemblea nazionale,in quanto è giovane ma con la giusta esperienza, militanza e preparazione culturale”.

Tornando al congresso, Di Lauro parla di un appuntamento “emozionante e pieno di confronti e contenuti, che ha saputo trovare la sintesi con la elezione all’unanimità del nuovo segretario”. Di Lauro conclude citando il famoso libro del cileno Louis Sepulveda: “Il gatto alla gabbianella dice ‘Vola solo chi osa volare’. Ed è con questo spirito che i socialisti sono pronti a rompere gli ormeggi e percorrere, a vele spiegate, lerotte del futuro”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico