Succivo

Calcio, il Succivo mette in vendita il titolo: Pastena infuriato

Vincenzo PastenaSUCCIVO. Messo in vendita il titolo della squadra di calcio del Succivo e l’amministrazione comunale, all’oscuro della trattativa, va su tutte le furie.

A parlare è l’assessore allo sport Vincenzo Pastena: “Sono sorpreso addolorato e rammaricato per quanto sta accadendo al calcio succivese. Personalmente ho contribuito fino ad un mese fa alla ricerca e conferma degli sponsor, invece, vengo a sapere da altri che il programma è cambiato e che si è deciso di intraprendere strade diverse da quelle condivise e concordate, mettendo in vendita il titolo”.

Ricordiamo che la squadra del Succivo calcio milita in Eccellenza e con la vendita del titolo tutta l’organizzazione polisportiva succivese dovrebbe confluire in un progetto di squadra del comprensorio atellano, con Gricignano, Sant’Arpino e Orta di Atella.

Tutto questo ha lasciato esterrefatto l’assessore allo sport, poiché tenuto all’oscuro e senza essere minimamente informato sia riguarda al nuovo progetto sia alla vendita del Titolo. “Vorrei solo ricordare che il titolo del Succivo – ha sottolineato Pastena – appartiene moralmente alla Comunità intera e che da sempre, nei momenti di difficoltà si minacciava di affidarlo al Comune, ma oggi se ne fa mercato e questa amministrazione non viene nemmeno informata. Difatti, dopo lunghe battaglie, nessuno ha partecipato ai bandi di assegnazione per il nuovo campo di calcio, ma, cosa ancor più grave, è che la scuola calcio è stata abbandonata. Il tema della squadra – ha aggiunto l’assessore – oggi non appassiona più la piazza che da sempre ha creduto e contribuito, lo stesso circolo non sa nulla in merito, è un silenzio assordante a cui si deve rispondere con un grido appassionato, un grido che vuole mirare innanzitutto a ricevere informazioni, poiché l’Istituzione non ha solo la funzione di erogare contributi o essere disponibile nella ricerca e conferma degli sponsor, ma ha anche il diritto dovere di conoscere le sorti dello sport e ancor di più di quello giovanile”.

Pastena è preoccupato soprattutto per i giovani: “I responsabili della scuola calcio non conoscono il loro destino all’interno della ormai ex polisportiva Succivo e dove e se proseguire l’attività di avviamento allo sport calcio in favore dei piccoli Succivesi. Non voglio essere invasivo o invadente ma intendo stigmatizzare una situazione di precaria ed incerta informazione che, quantomeno per correttezza nei confronti della Istituzione che sino ad oggi ha sempre sostenuto il settore, si considera necessaria anche se non dovuta ma sicuramente doverosa nei confronti della cittadinanza tutta. Ribadisco – ha concluso Pastena – con forza che obiettivo primario è la salvaguardia della possibilità di proseguire l’attività di avviamento allo Sport per i piccoli Succivesi che potrebbero veder sfumare la scuola calcio a Succivo e non certo per responsabilità ascrivibili alla Politica”.

Infine, il fatto che ancor di più ha fatto irritare l’assessore è che la vendita del titolo sarebbe stata affidata dal presidente a “soggetti che da anni si occupano del business calcio”.

dal Corriere di Caserta, di Stefano Verde

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico