Sant’Arpino

Consiglio comunale, il Pd soddisfatto della sua “performance”

Gruppo PdSANT’ARPINO. “Un consiglio comunale soddisfacente, molto produttivo, che ci ha consentito ancora una volta di far emergere l’arroccamento di una maggioranza che ha scelto una linea politica basata sulla logica della forza dei numeri e sulla consegna del silenzio”.

E’ il commento del capogruppo del Pd, Elpidio Del Prete, all’indomani della seduta del civico consesso.

“Così è stato – continua Del Prete – per la questione della incompatibilità del consigliere Elpidio Maisto, sulla quale e nonostante la chiara, palese insussistenza della presunta incompatibilità, la maggioranza, seguendo l’indicazione di una ferrea consegna, ha votato per la decadenza senza alcuna motivazione. Lo stesso comportamento la maggioranza ha tenuto sull’argomento dell’approvazione del Programma, dove, a fronte della disponibilità del gruppo Pd a votare a favore, ha respinto tutto gli emendamenti integrativi e migliorativi chiudendosi in un incomprensibile difesa a riccio di un programma pieno di enfasi e dichiarazioni di volontà, ma assolutamente inconsistente sul piano delle proposte concrete. Per non parlare, poi, del pasticcio e della confusione che la maggioranza ha fatto sugli argomenti della modifica dello Statuto, del Regolamento dei lavori del Consiglio e degli indirizzi per le nomine, respingendo anche per tali argomenti tutte le richieste della minoranza e approvando atti destinati ad essere sconfessati”.

Ordinaria e normale amministrazione sugli argomenti relativi alla nomina commissioni consiliari, alla nomina dei rappresentanti del Comune in seno al consiglio dell’unione dei comuni denominati ‘Atella’ e agli interventi di edilizia economica e popolare – IV biennio legge 457/78 – “Approvazione schema di convenzione per concessione diritto di superficie allo Iacp”, dove si è proceduto al voto per la elezione dei rappresentanti nelle varie commissioni e nel consiglio dell’Unione e si è approvato all’unanimità il provvedimento sull’Iacp. Si è successivamente passati alla lettura della mozione sulla emergenza dei rifiuti in Campania presentata dal gruppo del Pd e approvata all’unanimità. Un serrato confronto si è poi acceso sulla proposta per l’appalto della mensa scolastica e la maggioranza, arrendendosi alla forza delle ragione e della logica, ha dovuto ritirare la proposta accogliendo alcuni suggerimenti ed indicazioni dell’opposizione. Così è stato anche per le due proposte relative ai regolamenti presentati dalla maggioranza per la questione dei rifiuti e precisamente “Approvazione del regolamento per il servizio volontario di controllo a tutela del territorio e dell’ambiente in materia di rifiuti” e “Approvazione del regolamento per l’utilizzo dell’eco centro”. Infatti, la maggioranza, di fronte alle puntuali e stringenti osservazioni del gruppo Pd, in particolare del consigliere Giuseppe Savoia e dello stesso capogruppo Del Prete, ha ritirato il primo rinviandolo alla Commissione competente e modificato parzialmente il secondo, che comunque secondo noi sarà difficilmente attuabile se non lo si modifica radicalmente. I lavori del consiglio, iniziati alle ore 20 del 30 giugno, sono terminati al nascere del 1 luglio.

“Nell’esprimere la piena soddisfazione – ha concluso il capogruppo Del Prete – per lo svolgimento della seduta desidero ringraziare tutti i consiglieri del gruppo per il lavoro svolto e per il loro prezioso contributo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico