Maddaloni - Valle di Maddaloni

Marcello D’Orta al “Calatiafestival”

Marcello D’Orta MADDALONI. Calatiafestival a caccia del bis dopo il successo della prima. Stasera si riparte con Marcello D’Orta e “Tutto per colpa di Valentina”.

Ernesto Cunto ha alle spalle più di trent’anni di attività come attore e regista, e questa sera il pubblico della città delle due torri potrà riceverne nuovamente conferma. L’autore dello spettacolo in cartellone quest’oggi debutta infatti nel 1977 con il gruppo teatrale “La Barca” e dal 1998 al 1990 recita accanto a Rosa Fumetto e Franco Angrisano nella commedia musicale “Tripoli bel suol d’amore “. Sempre nel 1990 con Giacomo Rizzo partecipa allo spettacolo “Little Italy “di Giovanni Gugliotta. Nel 1991 fonda il Teatro Stabile “D. S. Izzo” del quale fa tuttora parte. La commedia con cui l’autore ritorna al Calatia narra di Federico, uno scapolo dagli atteggiamenti gay, perseguitato dalla sorella Luisa che vuole costringerlo a sposarsi a tutti i costi. La donna è convinta che se anche lei è riuscita a trovare il vero amore in suo marito Peppino, l’ultimo dei poeti, allo stesso modo Federico potrà innamorarsi e dimostrare di non essere omosessuale, come tutti credono. Lo spettacolo si fonda su una serie di doppi sensi e di arrivi improvvisi dei personaggi che, avvicendandosi freneticamente in casa di Federico, sconvolgono la sua vita mettendolo in un “mare di guai” fino all’esilarante colpo di scena finale. Sul palco assieme al regista e sceneggiatore, la compagnia teatrale “Compagnia di Quartiere” composta da Mariagrazia Calvanese, Amedeo Mattiello, Daniele Maraniello, Tina Gesumaria e Imma Allocca. In apertura di serata, per la sezione Calatia Editoria, Marcello D’Orta, già autore del fortunatissimo “Io speriamo che me la cavo”, presenterà la sua ultima creatura, “Nessun porco è signorina”, ultima raccolta dei temi dei bambini napoletani edita da Mondadori.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico