Italia

Enna, sparatoria in un bar: un morto e cinque feriti

CarabinieriCATENANUOVA (Enna). Un agguato mafioso in piena regola è stato compiuto nella provincia di Enna.

Salvatore Prestifilippi Cirimbolo, 44 anni, è stato trucidato con 20 colpi sparati da due sicari, a volto coperto, armati di una pistolae diuna mitraglietta. L’uomo, allevatore di bestiame originario della provincia di Messina, si trovava in un bardi Corso Vittorio Emanuele quando improvvisamente sono apparsi i due killer che hanno cominciato a sparare, colpendolo,poi hanno rivolto le armi agli altri presenti. Diversi i feriti nella sparatoria, il più grave risulta un insegnante del posto, Giacomo Catania, 51 anni, che stava parlando con Cirimbolo,ora ricoverato in prognosi riservata. Tra i feriti anche il titolare del bar Michelangelo Grasso, 53 anni, colpito di striscio alla nuca, e altri presenti al momento della sparatoria che sono ricoverati all’ospedale di Enna: Salvatore Musarra, 25 anni, Alessandro Triscali, 24 anni e Orlando Arcodia, 31 anni, tutti del catanese. Gli inquirenti hanno ricostruito parzialmente la dinamica: sembra che il titolare del bar stesse ritirando i tavolini e le sedie mentre Prestifilippi ed altri clienti stavano ancora discorrendo, quando da un stradina laterale al locale sono sbucati i due sicari che hanno rivolto le armi verso la vittima, morta sul colpo, e poi hanno sparato all’impazzata fino alla fuga. La natura dell’omicidio potrebbe essere legata ad una lotta per il predominio territoriale anche se l’uomo, con qualche precendete penale, pare non fosse legato a nessuna cosca mafiosa.Suo fratello, però,fu ucciso 11 anni fa in agguato.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico