Italia

A Chiaiano si protesta con il soft walking

discaricaCHIAIANO (Napoli). Proteste e sit-in messe in atto da mesi dagli abitanti del napoletano non hanno fermato il provvedimento del Governo sulla realizzazione delle discariche.

“Il Decreto Legge 90 è il primo decreto del Governo Berlusconi ad essere convertito in Legge dello Stato con ampio anticipo rispetto ai sessanta giorni previsti dalla norma”, ha dichiarato il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Guido Bertolaso e, nella nota della Protezione Civile, si legge che l’emergenza dovrà finire per l’anno prossimo e che, oltre alla realizzazione di quattro termovalorizzatori saranno aperte dieci discariche: Sant’Arcangelo Trimonte (Benevento), Savignano Irpino (Avellino), Chiaiano (Napoli), Macchia Soprana e Valle della Masseria a Serre (Salerno), Ferrandelle a Santa Maria La Fossa (Caserta), Terzigno (in località Pozzelle e Cava Vitiello), Pero Spaccone ad Andretta (Avellino) e Torrione a Caserta. Inoltre, la Protezione Civile ha anche informato dell’intervento dell’Esercito nella discarica di Chiaiano, fulcro delle proteste cittadine. Stamattina i militari sono entrati senza problemi, le manifestazioni, infatti, sono state pacate per la maggior parte si è protestano con il “soft walking”, cioè molti pedoni attraversano le strisce pedonali molto lentamente portando in mano sacchetti di spazzatura. Anche i dipendenti dei cdr, i centri di combustibile da rifiuti, sono scesi in strada a manifestare davanti a Palazzo Salerno, sede della struttura operativa del sottosegretario Bertolaso.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico