Esteri

Ginevra, arrestato l’ultimo figlio di Gheddafi

Motassin Bilal Gheddafi (foto da Tg com)GINEVRA. L’ultimo figlio del presidente libico, Motassin Bilal Gheddafi, è stato arrestato dalla polizia svizzera per aver usato violenze nei confronti dei domestici dell’Hotel Presidente Wilson a Ginevra.

Hannibal, così viene anche chiamato il figlio di Muammar, è stato arrestato martedì scorso in un cinque stelle di Ginevra per aver minacciato due inservienti, una tunisina e un marrocchino. Sotto accusa anche la moglie incinta di nove mesi che al momento dell’arresto è stata colta da malore ed è stata trasferita in ospedale. Intanto, il figlio 32enne del presidente libico avrebbe già trascorso due notti nelle celle del Palazzo di Giustizia della città svizzera nonostante la coppia contesti il fatto. Oltre ai due coniugi sarebbero finiti in manette anche le due guardie del corpo, con l’accusa di aver opposto resistenza al momento dell’arresto. In mattinata i coniugi Gheddafi sono stati ascoltati dal giudice istruttore. Hannibal, che non gode dell’immunità diplomatica, ha già avuto in passato problemi con la giustizia: nel 2005 era stato condannato dal tribunale di Parigi a quattro mesi di reclusione, con la condizionale, per aver usato violenza nei confronti della compagna incinta.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico