Esteri

Giallo sulla morte della popstar libanese Tamim

Suzanne TamimDUBAI. E’ giallo sulla morte di Suzanne Tamim, la cantante pop libanese trovata sfigurata e senza vita nel suo appartamento di Dubai, dove viveva da otto mesi in gran segreto.

A riferirlo il sito libanese Al-Nashra che cita fonti di sicurezza. Secondo quanto dichiarato dal portale, Tamim è stata ritrovata morta lunedì scorso dopo che per svariati mesi aveva fatto perdere le proprie tracce sia ai familiari che agli amici più stretti. Il corpo della giovane 31enne, con due matrimoni alle spalle e alcuni gravi problemi familiari, sarebbe stato pugnalato in diversi punti ed il suo viso sarebbe stato sfigurato. Suzanne, conosciuta poco in Occidente ma molto nota in Libano, aveva raggiunto la notorietà nel 1996 quando vinse il concorso canoro nazionale Studio Al-Fann. Il suo ultimo lavoro discografico risale al 2002, mentre la canzone “Lovers”, incisa in occasione del primo anniversario dell’uccisione del premier libanese Rafiq Hariri, è stata composta circa due anni fa.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico