Caserta

Truffe all’Inps, azione di contrasto Procura-Guardia di Finanza

le parti sottoscrivono l'accordoCASERTA. Questa mattina, presso gli Uffici della Procura della Repubblica del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, il Procuratore Capo della Repubblica, dottor Corrado Lembo, il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza di Caserta, Colonnello t. ST Francesco Mattana

…eil Direttore Regionale dell’Inps per la Campania, dottor Luigi Bove, hanno firmato un protocollo d’intesa sorto allo scopo di rafforzare la cooperazione istituzionale per il contrasto alle truffe in danno dell’Ente Previdenziale commesse mediante l’assunzione di falsi braccianti da parte di imprese esercenti fittiziamente, in tutto o in parte, l’attività agricola.

Recenti attività d’indagine, infatti, hanno, permesso di accertare la notevole diffusione, specie nell’ambito territoriale di questa Provincia, di articolati sistemi di frode mediante i quali, attraverso la presentazione di documentazione falsa, vengono attestati rapporti di lavoro in ambito agricolo, del tutto o in parte, fittizi. Ciò, inducendo in errore i competenti organi dell’Ente Pubblico erogatore, sta determinando una crescita esponenziale del danno all’Erario.

Si tratta di un fenomeno di particolare rilievo economico che vede un forte interessamento da parte delle locali organizzazioni criminali attratte dalla possibilità di conseguire, attraverso tali condotte truffaldine, ingenti somme di denaro liquido da investire poi in altri più lucrosi traffici illeciti (commercio di sostanze stupefacenti, traffico di armi, usura, ecc.).

In tale prospettiva, al fine di dare un’adeguata risposta investigativa, con il documento siglato viene stabilito che in ragione della natura degli accertamenti e della complessità della materia in esame, il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Caserta, per la sua particolare vocazione nel contrasto alla criminalità economico-finanziaria, viene individuato come l’Organismo di polizia giudiziaria cui concentrare l’attività della specie nell’ambito della Provincia di Terra di Lavoro, con la stretta collaborazione del Servizio Ispettivo Regionale dell’Inps.

Si tratta, quindi della creazione di un agile ed efficace modello di cooperazione e coordinamento inter-istituzionale, tra i suddetti organismi dello Stato con la predisposizione di un accordo di massima delle procedure da porre in essere da parte di ciascuno in occasione dell’acquisizione di notizie di reato aventi ad oggetto le predette tipologie di truffe ai danni dell’Inps.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico