Caserta

Scardino lascia il comando del I^ Reggimento Bersaglieri

 Maurizio Angelo ScardinoCASERTA. Dopo quasi due anni di intenso, proficuo e denso di soddisfazioni, il Colonnello Maurizio Angelo Scardino, lascia, il 4 luglio prossimo, il comando del 1° Reggimento Bersaglieri, unità incardinata nella Brigata “Garibaldi” di Caserta.

Al suo posto subentra il Colonnello Francesco Maria Ceravolo. Il quarantacinquenne colonnello Scardino è stato destinato ad altro e prestigioso incarico. Sposato con due figli, il Colonnello Scardino ha frequentato l’Accademia Militare di Modena (1982-1984) e la Scuola di Applicazione d’Arma di Torino (1984 -1986), diventando Ufficiale dei Bersaglieri. Ha prestato servizio presso il 3° Battaglione Bersaglieri “Cernaia” e presso l’8° Reggimento Bersaglieri della Brigata “Garibaldi” sia quando quest’ultima era dislocata a Pordenone, sia quando è stata trasferita a Caserta. Negli anni 1993 e 1994, al comando di una unità mobile assegnata ad operazioni congiunte con le Forze dell’Ordine, ha preso parte alle Operazioni “Vespri Siciliani” in Sicilia e “Riace” in Calabria. Ha svolto l’attività di comando di Battaglione negli anni 2001-2002 presso il 66° Reggimento Aeromobile. Durante tale periodo è stato anche Comandante di un Gruppo Tattico per il controllo dei siti sensibili della Regione Marche e di una parte dell’Emilia Romagna nel corso dell’Operazione denominata “Domino”, lanciata su tutto il territorio nazionale per fronteggiare la minaccia terroristica internazionale all’indomani dell’attacco subito dagli Stati Uniti l’11 settembre 2001. Ha ricoperto diverse posizioni di staff presso gli Stati Maggiori dell’Esercito e della Difesa. Ufficiale molto esperto, ha partecipato alle Operazioni in Bosnia Erzegovina e in Iraq. Dal 13 dicembre 2006 sino al 4 luglio 2008 è stato il 76° Comandante del 1° Reggimento Bersaglieri di stanza a Cosenza, presso la Caserma Luigi Settino. Conosce diverse lingue e ha conseguito ben due lauree: in Scienze Strategiche, in Scienze Internazionali e Diplomatiche, il Master di II livello in Scienze Strategiche, il Certificato Internazionale in Politica di Sicurezza, il Master di II livello in Studi Internazionali Strategico-Militari, il Master in Management e Gestione del Personale nella Pubblica Amministrazione. Ha frequentato, tra gli altri corsi militari, i Corsi di Stato Maggiore. È in possesso di diversi brevetti militari o da istruttore militare (aeromobilità, ardimento, educazione fisica, etc.) ed è insignito di diverse decorazioni ed onorificenze fra le quali l’Attestato di Pubblica Benemerenza al Merito Civile per aver soccorso e salvato una donna in fin di vita a seguito di un gravissimo incidente, la Croce di Cavaliere dell’ Ordine al Merito della Repubblica Italiana, la Croce d’oro per anzianità di servizio.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico