Capua - Grazzanise - Vitulazio - Camigliano - Pastorano - S.Maria la Fossa

L’aeroporto militare ‘Salomone’ diventa civile

 CAPUA. Da alcuni giorni l’Aeroporto “Oreste Salomone” di Capua non è più una struttura di carattere militare ma è stato dismesso dalla Difesa in favore dell’Enac (l’ente nazionale dell’aviazione civile).

Il provvedimento, che reca la firma del Ministro della Difesa, Ignazio La Russa, di concerto con i Ministri dei Trasporti, delle Infrastrutture e dell’Economia e delle Finanze,è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale. L’aeroporto militare “Oreste Salomone”, insiste su un’area ricadente nel territorio del Comune di Capua. Confina a nord con zone a vocazione prevalentemente industriale, ad Est con aree di natura essenzialmente residenziale, a Sud e ad Ovest con la Caserma “Salomone” dell’Esercito Italiano, in questi giorni al centro di una presunta delocalizzazione a favore di aziende napoletane, e con terreni agricoli. Oltre la testata pista 28 (ad Ovest) è presente anche la linea ferroviaria ad alta velocità (Tav). l’intero compendio aeroportuale ha una superficie di Ha 120.00.00 e risulta intestato al “Demanio Pubblico dello Stato – Ramo Difesa (Aeronautica Militare). Il trasferimento ed il possesso dei beni immobili all’Enac, avviene nello stato di fatto e di diritto in cui questi si trovano, compresi gli eventuali accolli per tasse, contributi fondiari e consortili. L’amministrazione della Difesa si è, comunque, riservata l’suo, a tempo determinato, della pista di volo per le proprie attività addestrative. In conseguenza del trasferimento dei beni demaniali militari dell’aeroporto di Capua è necessaria la realizzazione di alcuni interventi, i cui costi saranno a carico dell’Enac e/0 di Soggetti Terzi formalmente indicati dall’Enac stessa e che saranno individuati in un programma dettagliato, condiviso dall’ Aeronautica Militare, previa concertazione con l’Esercito Italiano.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico