Campania

Santa Maria CV, mercato: Mattucci condanna amministrazione

Dario MattucciSANTA MARIA CAPUA VETERE (Caserta). “L’interdizione all’attività di vendita dei generi alimentari ed ortofrutticoli presso l’attuale mercato bisettimanale, giunta a seguito delle verifiche dell’Asl Ce2, è la inevitabile conseguenza dell’incuranza e dell’immobilismo di tutte le Amministrazioni che si sono sin qui susseguite, …

…da De Pascale a Giudicianni, che mai hanno affrontato in modo serio e tempestivo il problema della messa a norma dell’area fieristica”. Così il capogruppo di Alleanza Nazionale, Dario Mattucci, sul problema del mercato cittadino. “Questa mattina, – continua – recandomi ad ascoltare le legittime preoccupazioni degli operatori commerciali e degli stessi cittadini, ho appreso che l’Amministrazione, che non sa che pesci prendere, intenderebbe autorizzare la vendita, dalla prossima domenica, nella vicina via Righi, strada altamente trafficata e pertanto oltremodo inidonea alle funzioni commerciali, giacchè si congestionerebbe notevolmente il traffico veicolare. Che differenza c’è, ai fini normativi, tra via Righi e l’attuale allocazione? In ogni caso si tratta di aree non a norma e questo lo sanno tutti, a cominciare dalla responsabile dell’Asl che è stata per dieci anni consigliere comunale e solo oggi si è accorta dell’inidoneità dell’area mercatale e per finire con il consigliere Chirico, che da altrettanti anni condivide le responsabilità gestionali e amministrative in Comune. L’Amministrazione non può autorizzare un illecito, ossia la vendita su un’area non a norma, né in via Righi, né a S. Andrea, per cui l’unica cosa che può fare è accelerare i tempi per avviare i lavori di adeguamento della zona adibita a mercato, nell’interesse dei cittadini e dei commercianti dei cui interessi le Amministrazioni passate non hanno mai avuto alcuna cura. Si prenda esempio – conclude Mattucci – dal Comune di Caserta, che sta facendo sorgere nell’ex area mercato una struttura altamente funzionale alla commercializzazione dei beni alimentari”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico