Campania

Santa Maria CV, Mattucci interviene sul degrado dell’area mercato

Dario MattucciSANTA MARIA CAPUA VETERE (Caserta). Il capogruppo consiliare di An, Dario Mattucci, recepisce le lamentele dei cittadini residenti presso l’area mercatale, colma di rifiuti, interessando del problema l’assessore all’ambiente Alfonso Salzillo.

I rifiuti, in particolare, vengono accumulati nella piazzola di conferimento della differenziata e non raccolti regolarmente. Ad aggravare la situazione le calde condizioni climatiche, con l’ulteriore proliferarsi di insetti e conseguenti punture. Disagi che si avvertono soprattutto nei giorni in cui si tiene l’attività commerciale, anche a causa della poca civiltà di alcuni operatori che lasciano le rispettive piazzole di vendita colme di prodotti ortofrutticoli in avanzato stato di putrefazione. “Il mancato ricorso, da parte degli organi comunali competenti, ad una puntuale vigilanza e ad un’efficace attività sanzionatoria, non fa altro che favorire tali reprensibili comportamenti”, commenta il capogruppo Mattucci, le cui osservazioni sono state prontamente raccolte dall’assessore Salzillo, il quale ha interessato immediatamente la ditta preposta alla pulizia dell’area. “Confido nella rapida risoluzione della problematica”, dice Mattucci. L’esponente di An, invece, riguardo alle diffuse richieste di sanificazione del territorio, ha provveduto, assieme ai colleghi della Commissione Ambiente, ad investire il sindaco Giudicianni della necessità di controllare l’attività di disinfestazione, disinfezione e derattizzazione che l’Asl, mediante la ditta Green Line, dovrebbe effettuare. “Purtroppo, – spiega Mattucci – da verifiche effettuate dalla Commissione, né l’Asl né la ditta Green Line hanno saputo confermare se esista o meno uno stradario degli interventi di sanificazione. Queste risposte evasive ci preoccupano molto, perché attestano il livello di efficacia e di efficienza di servizi pubblici che vengono resi solo parzialmente al cittadino, a fronte di gravose tasse ed imposte pagate lautamente dai cittadini”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico