Campania

San Nicola, minibasket: Russo al torneo internazionale di Sanremo

Il gruppo CampaniaSAN NICOLA LA STRADA. Ladecima edizione del Jamborée si è conclusa sabato 12 luglio. Dino Meneghin ha partecipato alla giornata conclusiva, presenziando la cerimonia di chiusura enel giardino dell’Hotel Eden di Sanremo.

Come consuetudine ormai da dieci anni, il Minibasket conclude la sua stagione con il “Jamborée Internazionale Torneo Città di Sanremo”, manifestazione dedicata alla categoria esordienti (1996). L’evento, in programma da domenica 6 a sabato 12 luglio, è stato organizzato dalla Federazione Italiana Pallacanestro con la collaborazione di Comune, Regione Liguria e Bvc Sanremo. Tradizione vuole che proprio Sanremo sia un laboratorio per sperimentare nuove regole e cercare di perfezionare il minibasket per renderlo ancora più adatto a tutti i ragazzi che lo praticano. Dopo il 5 contro 5 ed il 3 contro 3 sprint, la decima edizione cambia quasi radicalmente il suo volto, proponendo una formula ancora una volta innovativa. La prima novità racchiude in se Il gruppo Campaniaforma e sostanza del gioco: un 4 contro 4 composto da 2 ragazzi e due ragazze. Il primo tempo di ogni partita verrà disputato dalle ragazze, mentre nel secondo scenderanno in campo i ragazzi. Altra novità di gioco e di “concetto” è la suddivisione in 5 gruppi da 3 delle 15 squadre partecipanti. Al termine di ogni gara la squadra vincitrice conquisterà 3 punti (1 punto per chi perde e 2 punti ciascuno in caso di pareggio) per il proprio gruppo. In questo modo, al termine della manifestazione, sarà un gruppo a vincere e non una singola squadra. “Con questa innovazione vogliamo stemperare l’agonismo – spiega Maurizio Cremonini, direttore tecnico e responsabile nazionale Minibasket – per creare entusiasmo e condivisione del gioco senza esasperazione”. Da quest’anno, inoltre, il Jamborée di Sanremo acquista una dimensione internazionale: “Sanremo è una città di confine – continua Cremonini – e per questo abbiamo voluto invitare due squadre francesi del dipartimento delle Alpi Marittime, Nizza e dintorni per intenderci”. Nell’edizione 2008, inoltre, i ragazzi partecipanti potranno sperimentare anche il gioco dell’arbitro con il supporto dei miniarbitri e degli istruttori accompagnatori. Impreziosiranno la manifestazione la sfilata delle squadre per le vie della città, la serata dei “Tiri in Piazza”, lo speciale annullo filatelico nella giornata di venerdì 11 e la chiusura dell’evento con la presenza di Dino Meneghin. Per la Campania sono stati scelti 4 ragazzi e 4 ragazze: Russo Bartolomeo da San Nicola La Strada (Caserta) (LBL Juvecaserta), Roberto Tomaciello da Benevento (G.S. Meomartini), Fabio Iannicelli da Avellino (Vito Lepore Avellino), Andrea Venosa da Polla (Salerno) A.S. Pallacanestro Pollese, Claudia Minichino da Caserta GMB Città di Caserta, Federica Serra da Castellamare di Stabia (Napoli) BTS Stabia, Maria Teresa Fedele da Napoli Ginnasium Napoli, Jessica Calenda da Battipaglia (Salerno) Polisportiva Battipagliese. Un ringraziamento va fatto sicuramente alla F.I.P. Campania nella persona di Severino Cavallaro e all’Istruttore Nazionale Minibasket in qualità di accompagnatore del torneo nella persona di Renato Barra. Il nostro cestista sannicolese Bartolomeo Russo è stato premiato da Dino Meneghin, leggenda vivente del basket nazionale, come miglior lungo, ottenendo come premio una tuta della Nazionale Italiana di Basket.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico