Campania

Salerno, identificati altri due rumeni che hanno investito fidanzati

poliziaSALERNO. Nella tarda serata di domenica, nel pieno centro di Salerno, in via dei Principati, una Bmw con a bordo quattro romeni ha travolto una giovane coppia di fidanzati, Salvatore Alfano, 35 anni e Veronica, 27, che stavano passeggiando sul marciapiede.

L’uomo è morto pochi minuti dopo il ricovero all’ospedale San Leonardo di Salerno, mentre la ragazza, gravissima, è stato sottoposta a un intervento chirurgico che si è concluso intorno alle 12 di oggi. I quattro romeni hanno tentato di fuggire, ma due di essi sono stati bloccati dalla folla inferocita che voleva linciarli. A salvarli gli agenti della sezione volanti della Questura, che si sono beccati anche gli insulti dei presenti, intenzionati a fare giustizia sommaria. Il conducente dell’auto, Bodac Mihai, che era ubriaco, è stato arrestato con l’accusa di omicidio volontario e omissione di soccorso, mentre il complice, un ragazzino di 17 anni, è stato denunciato in stato di libertà per omissione di soccorso. Gli altri due sono riusciti a fuggire ma sono stati rintracciati nella serata di lunedì. C.V. di 23 anni e R.D. di 26 anni, quest’ultimo annoverante numerosi precedenti penali per reati contro il patrimonio, entrambi operai del luogo, sono stati denunciati per il reato di omissione di soccorso e successivamente trasportati presso l’ospedale di Salerno, dove per le ferite dovute all’incidente sono stati giudicati guaribili con prognosi di giorni 3 per contusioni varie. Entrambi hanno ammesso di essere stati a bordo della Bmw guidata da Bodac e di essersi allontanati dal luogo dell’incidente temendo la reazione della folla che aveva assistito al tragico evento. Secondo alcuni testimoni, l’autovettura era stata vista passare già prima dell’incidente, a forte velocità, zigzagando tra le auto. Poi, ritornata in zona, ha perso il controllo e ha invaso il marciapiede sul quale c’erano Salvatore e Veronica, ma anche altre decine di persone. Il romeno arrestato lavora come muratore a Montoro Inferiore. La Bmw gli era stata affidata da una parente, denunciata per aver fornito versioni diverse riguardo al prestito dell’auto.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico