Campania

Napoli, Moretto (An): “Raccolta differenziata inesistente”

Vincenzo MorettoNAPOLI. “Dal 1 luglio è iniziata la sperimentazione della raccolta differenziata porta a porta ai Colli Aminei, ma nessuno dei residenti di via Pietravalle e via Nicolardi, scelti per la sperimentazione, in totale 18.817 abitanti, ossia 6.917 famiglie e 732 utenze non domestiche, se n’è accorti”.

Ad affermarlo è il capogruppo di Alleanza Nazionale al Comune di Napoli Vincenzo Moretto. “Dal 1 luglio, dunque, da queste strade avrebbero dovuto sparire i bidoni e consegnate alle famiglie biopattumiere e le buste per la raccolta dell’umido, mentre il secco, la plastica e l’alluminio carta e cartone dovevano essere depositati nei contenitori condominiali. Le famiglie coinvolte avrebbero dovuto ricevere, inoltre, un vademecum con tutte le istruzioni e l’elenco delle imprese dove finiscono i rifiuti per essere avviati al riciclaggio ed un calendario in cui erano indicati i giorni del ritiro. Eppure i residenti aspettano ancora. “Ci facciamo in quattro” è lo spot ideato, ma non s’è visto nessuno dei “quattro”. Però, ‘se Sparta piange, Atene non ride’. – ha aggiunto l’esponente di An che vuole sottolineare come i cittadini degli altri quartieri cittadini non stanno certo meglio – In Corso Meridionale i contenitori della plastica sono stracolmi ed i cittadini (incivili) lasciano le buste piene di plastica all’esterno della campana, con il risultato che l’autista dell’automezzo, quando viene, preleva solo campana della plastica e lascia le buste fuori perché lui è stato comandato solo a raccogliere e svuotare le campane della plastica e non certo le buste poste fuori di esse. Inoltre – sottolinea Moretto – l’autista del mezzo per prelevare le campane deve lasciare la cabina dell’automezzo incustodita, salire sulla retrostante cabina con il braccio meccanico, prelevare la campana e svuotarla. Cosa succederebbe se qualche malintenzionato dovesse mettersi alla guida del mezzo e partire. Non oso nemmeno immaginarlo! – ha aggiunto Moretto – Possibile che fra gli oltre 2mila dipendenti in forza all’ASIA non c’è ne è uno che possa accompagnare l’autista ed evitare che possa succedere qualche disgrazia? Comunque, un dato positivo c’è: la raccolta differenziata ha salvato il sindaco Iervolino – ha chiosato Moretto – grazie a Vintart una desueta poltrona in stile barocco di legno scuro e foderata di damasco si è trasformata nell’allegro modello “Rosetta”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico