Sant’Antimo

Consulta Ambiti Territoriali per integrazione dei Rom

 LUSCIANO. Una proposta di legge che punti alla integrazione sociale delle comunità Rom. E’ l’obiettivo della Consulta dei comuni capofila degli ambiti territoriali della Campania che ha accolto il suggerimento dell’assessore regionale al ramo Lilli De Felice.

La Consulta, riunitasi presso l’assessorato alle Politiche sociali, ha approvato un documento di solidarietà alle famiglie delle due giovani rom annegate il 19 luglio scorso a Torregaveta, in provincia di Napoli. Il testoè stato sottoscritto dai rappresentanti degli Ambiti territoriali di Lusciano e di quelli diAltavilla Irpina, Lioni, Avellino, Mugnano del Cardinale, Cervinara, Montesarchio, Cerreto Sannita, Piedimonte Matese, Caserta,Giugliano in Campania, Ischia, Casoria, Casalnuovo di Napoli, San Giuseppe Vesuviano, Somma Vesuviana, Sorrento, Torre Annunziata, Baronissi, Cava dei Tirreni, Salerno, Benevento, Morcone, Montefalcone di Val Fortore, Teano, Santa Maria Capua Vetere, Mondragone, Pietramelara, Afragola, Pomigliano d’Arco, Portici, Scafati, Eboli, Castellabate, Palomonte, Sant’Antimo, Sala Consilina, Capaccio. Al termine dell’incontro l’assessore ha annunciato di voler chiedere, nel prossimo bilancio, il raddoppio della spesa per il welfare ”con l’obiettivo di rilanciare i servizi alle persone ed al privato sociale”. De Felice siè infine impegnata a presentare al Consiglio un disegno di legge sulla cooperazione internazionale ed a sollecitare una pronta approvazione della legge di integrazione dei Rom.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico