Aversa

Sagliocco: “Sedi universitarie belle ma con zero servizi”

Giuseppe SaglioccoAVERSA. Sedi bellissime dal punto di vista architettonico e perfettamente funzionali come quelle di Aversa e Capua, offerta formativa e didattica all’avanguardia, ma servizi scarsi o praticamente nulli.

Questo il quadro del servizio scolastico universitario in Campania, e segnatamente nella provincia di Caserta, venuto fuori dall’audizione del Presidente dell’A.Di.Su. di Caserta, Antonio Ruggiero e del Preside della Facoltà di Giurisprudenza della Seconda Università di Napoli, Lorenzo Chieffi, voluta dal Presidente della Commissione speciale di controllo delle attività della Regione Campania, Giuseppe Sagliocco.

“La mancanza assoluta di servizi ci penalizza oltremisura. – afferma il preside della Facoltà di Giurisprudenza – Una recente classifica elaborata dal Censis ci vede ultimi in assoluto per quanto riguarda l’offerta di servizi. La mancanza di posti letto per gli studenti fuori sede e le notevoli carenze strutturali per quanto riguarda i trasporti determinano la mancata affluenza di utenti presso le nostre facoltà nonostante le stesse offrano opportunità formative uniche”.

Proprio per cercare una soluzione che vada incontro alle esigenze del sistema universitario e che faccia di esso un attrattore di giovani da tutta la regione, e perché no anche oltre regione, il consigliere regionale Sagliocco ha predisposto un incontro a cui saranno invitati anche l’Assessore regionale ai Trasporti Cascetta e l’Assessore all’Università Mazzocca, “in modo da mettersi tutti intorno allo stesso tavolo a lavorare per trovare soluzioni adeguate”.

“Alcuni interventi per migliorare i servizi offerti agli studenti universitari – ha aggiunto Sagliocco – sono già stati realizzati ed altri sono stati programmati. Penso in particolare ad Aversa dove grazie alla collaborazione tra Amministrazione comunale e A.Di.Su. tra non molto saranno realizzati ottanta alloggi per studenti fuori sede. Ma ciò assolutamente non basta. È impensabile che tutti gli studenti residenti sul litorale Domitio preferiscono recarsi fuori regione per la totale assenza di collegamenti con le nostre città universitarie, Capua, Aversa, Santa Maria Capua Vetere e quei pochi che, muniti di auto propria, scelgono le nostre facoltà devono fare i conti quotidianamente con il traffico e con la mancanza di parcheggi. Un servizio di trasporto pubblico adeguato risolverebbe contemporaneamente tutta questa serie di problemi, che si ripercuotono anche su tutta la cittadinanza È necessario mettere in moto un circolo virtuoso di reperimento fondi e di investimenti per attivare servizi basilari per la crescita del nostro territorio. Ed in questo un ruolo guida dovrebbe essere svolto dalla Provincia di Caserta, finora completamente assente e inerte. Trasporti efficienti e puntuali, case alloggio e campus universitari sono solo alcuni dei tasselli da incastrare nel mosaico dei servizi universitari per poter recuperare terreno in campo nazionale ed internazionale e la Provincia di Caserta e la Campania tutta non possono perdere questa opportunità”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico