Aversa

Pd, Parisi va da De Franciscis con le dimissioni

Rodolfo Parisi AVERSA. Rodolfo Parisi non ha alcuna intenzione di lasciare andare la questione Partito Democratico.

Il consigliere provinciale ha già messo nero su bianco le proprie dimissioni dal partito ed è pronto a metterla sulla scrivania del coordinatore pro tempore Sandro De Franciscis, suo referente provinciale. Ieri ci sono stati nuovi contatti frenetici tra le parti ed è stato fissato un incontro per martedì a Caserta, nell’ufficio del presidente della Provincia, nel corso del quale si discuterà proprio della vicenda Aversa e del congresso cittadino che ha portato all’elezione di Mariano D’Amore quale segretario cittadino. Parisi è stato molto chiaro: vuole il commissariamento della sezione di Aversa prima del congresso provinciale. In caso di risposta negativa Parisi è pronto ad ufficializzare il proprio addio al Partito democratico.

Una brutta gatta da pelare per De Franciscis che, in questi giorni, è costretto a lavorare su due fronti: da un lato la trattativa difficile col consigliere regionale Giuseppe Stellato per il congresso provinciale, mentre dall’altro lato deve fare i conti con i propri delegati sparsi sul territorio che non hanno visto di buon occhio la scelta di affidare la zona aversana al consigliere regionale Nicola Caputo, nemico giurato di Parisi in ottica regionale.

Sul versante della maggioranza, però, il neo segretario Mariano D’Amore non perde tempo. Sempre per martedì, alle ore 19, è stata convocata la riunione del direttivo cittadino nel corso della quale saranno ufficializzate le nomine dell’esecutivo e delle altre cariche ancora in attesa di “padrone”, in particolare quella di vice coordinatore.

da “La Gazzetta di Caserta”, domenica 13.07.08 (di Giuseppe Perrotta)

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico