Aversa

Pd, Caputo: “Fuori luogo la reazione di Parisi”

Nicola Caputo AVERSA. “Rispetto per la democrazia significa anche accettare risultati diversi da quelli che si sperava di ottenere”. Così il consigliere regionale Nicola Caputo commenta l’affondo di Rodolfo Parisi, che ha manifestato senza mezzi termini la delusione per non essere stato eletto segretario del Pd ad Aversa.

“La sua – osserva Caputo – è la reazione esasperata e sconvolta di chi si è visto scompigliare giochi decisi a tavolino. L’elezione del segretario è avvenuta con una regolare votazione e attaccare gli altri per una vittoria non ottenuta mi sembra davvero fuori luogo”. Caputo si concentra in particolare sulle dure parole usate da Parisi contro i giovani del partito. “Non può pretendere che i giovani si comportino secondo i suoi desideri – commenta ancora l’esponente del Consiglio regionale – se alcuni ragazzi, con alle spalle una valida esperienza politica e con una grande energia da mettere al servizio del partito, hanno deciso di contrastarlo, non può certo lasciarsi andare ad affermazioni denigratorie nei confronti di chi, oltre a voler rappresentare il nuovo, nuovo lo è davvero. E poi, in fondo, – continua Caputo – il neo segretario Mariano D’Amore rappresenta una figura di sintesi e sono convinto che al di là delle polemiche di questo momento, saprà coinvolgere tutte le varie anime del partito e recuperare il dialogo con lo stesso Parisi, con Antonello D’Amore, con Francesco Pecorario, che costituiscono sicuramente delle risorse di grande valore per il Pd aversano”. Dunque, il consigliere regionale, nonostante gli attacchi al veleno (“che poi proprio non riesco a comprendere – osserva – dare a me la colpa per un esito non gradito del congresso mi sembra davvero paradossale”) esprime massima apertura. “Piuttosto che cedere il passo a sterili polemiche – dice – sarebbe preferibile cogliere il segnale positivo scaturito dal congresso e lavorare uniti per la costruzione di un partito solido. Soprattutto alla vigilia del congresso provinciale di venerdì prossimo, auspico – conclude il consigliere – che gli animi di chi è rimasto deluso si plachino e che le energie vengano tutte orientate verso l’obiettivo di una crescita capillare del Pd sul territorio”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico