Aversa

Nuovo colpo della Normanna: arriva De Angelis dall’Avellino

Stefano De AngelisAVERSA. Altro colpo di mercato dell’Aversa Normanna. Nella mattinata di oggi (30/07), la società del presidente Spezzaferri ha raggiunto l’accordo per l’arrivo in maglia granata di Stefano De Angelis.

De Angelis, nato a Roma il 25/05/1974, ha disputato lo scorso anno il campionato di serie B con l’Avellino, di cui è stato capitano, collezionando ben 28 presenze. Esterno sinistro, l’esperto difensore ha un curriculum di tutto rispetto. Inizia la sua carriera nelle giovanili della Lazio ed esordisce in C1 nel 1993/94 con l’Ischia. Quattro stagioni nell’Isola Verde, poi il passaggio nel 1997/98 al Gualdo (C1) dove rimane per un biennio. L’esordio in serie B con il Cosenza, nel 1999/00. Dopo due stagioni con i ‘lupi’ silani, l’arrivo a Cagliari ed il ritorno nel 2002/03 fra i rossoblu calabresi. Nel 2003/04 e 2004/05 indossa la maglia Salernitana, mentre la stagione 2005/06 inizia in C1 con il Genoa. A gennaio 2006 passa al Catanzaro. Le ultime due stagioni le ha disputate ad Avellino. Per lui un totale di 202 presenze nella cadetteria. “Non è stato assolutamente un problema scendere dalla serie B alla Seconda Divisione, – esordisce De Angelis – ho visto la serietà del progetto dell’Aversa Normanna ed anche se sono giunte altre proposte dalle categorie superiori, mi sono bastati cinque minuti per capire la voglia di far bene di questa società. Sono un terzino sinistro che nelle ultime stagioni ha giocato in una difesa a tre, ma tornare all’antico per me non è un problema. Della rosa dell’Aversa Normanna conosco bene Perna, oltre a Marasco e Criscuolo per averci giocato contro. Prometto il massimo impegno e di mettere a disposizione la mia esperienza al servizio della squadra e dei più giovani”. Oggi pomeriggio a Sant’Antimo primo allenamento di De Angelis con i nuovi compagni. Intanto Osvaldo Ferullo, dopo aver rescisso il contratto con l’Aversa Normanna, puntualizza i motivi della separazione. “Ringrazio la società della disponibilità che ha manifestato nei miei confronti, ma sia per motivi personali, sia per scelte tecnico-tattiche, ho preferito scendere di categoria e cercare nuove opportunità”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico